giovedì 3 ottobre 2013

IL PANCOTTO DI CASA MIA


IL PANCOTTO DI CASA MIA

il pancotto
Sono molti i tipi di pancotto che facciamo qui, chi lo fa col brodo buono ( il classico pancotto di solo pane e formaggio si fa cosi' ), chi con l'acqua, chi ci mette i funghi, chi il tonno addirittura e poi ci sono io che faccio esattamente quello che faceva mia nonna e che mi ha insegnato la mia mamma.
Il pane condito per me è uno dei migliori piatti, puoi farlo in ogni maniera, dolce o salata che sia. Con l'aceto e l'olio, con lo zucchero e il vino e perché no condito con sugo di carne, quello della domenica.
Ricordo ancora la domenica mattina quando mia nonna paterna veniva a casa nostra e oltre a svegliarci di buon ora per la messa ( guai a non andare, il diavolo era sotto casa mica si scherzava ) metteva sul fuoco un sugo di carne che se chiudo gli occhi ancora ne sento il profumo.

Io bambina ghiotta mi facevo fare due belle fette di pane e poi lo condivo con quel meraviglioso sugo carnivoro, era l'antipasto.
Sono rimasta ghiotta e spesso mi faccio due fette di pane col sugo anche se non è lo stesso che mangiavo allora.
Il pancotto ha svezzato i miei figli,  a noi  "mais e tapioca" o "crema di semolina" non piacevano mica tanto !!!
Col pane di può fare tutto e non si butta mai.


il pancotto

Ingredienti

  • pane raffermo a fette o a pezzetti qb ( io ne ho usato poco più di mezzo filoncino da 250g. )
  • 2 pomodori privati della pelle
  • uno spicchio di cipolla tritato finemente ( facoltativo )
  • una patata tritata finemente
  • olio extravergine di oliva qb
  • sale
  • 1,5 lt di acqua circa
  • 1 uovo
In una pentola versare un cucchiaio di olio di oliva e aggiungere la cipolla con la patata, unire il pomodoro a pezzetti e riempire d'acqua. Far cuocere per una mezz'ora circa fino a quando tutto sarà ben cotto, salare e aggiungere il pane, lasciare asciugare qualche minuto e spegnere. Mia nonna quando aveva del lardo di maiale lo metteva quindi si può fare anche ora utilizzando del guanciale o del prosciutto con la parte grassa.
Condire con un filo di olio di oliva e se vi piace con del parmigiano o pecorino.


ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail