giovedì 14 giugno 2018

TORTA ALLA VANIGLIA E CIOCCOLATO CON FARINA JERVICELLA

fare una torta


La Jervicella in purezza la puoi usare nei biscotti, nelle crostate e nelle torte un po' rustiche come questa che ho preparato ieri sera per la colazione.

Adoro questa farina, è piena di ricordi, di chiacchiere e ogni volta ci vedo lei che racconta di quando era bambina ed era circondata dalle alte spighe di grano Jervicella.

Sto imparando ad usarla anche nel pane e nelle focacce, è una tosta ma saremo grandi amiche, me lo sento.

martedì 17 aprile 2018

CROSTATA CON RICOTTA AL CIOCCOLATO E MARMELLATA DI FICHI


ricetta crostata con ricotta


E' sempre più complicato riprendere in mano il blog, mamma mia che stanchezza!
Quando poi non ci pensi più lui torna a rovinarti tutto, a riprendersi la speranza, la forza e tutto quanto.
Tempi complicati, notti insonni e rumori assordanti che non lasciano in pace.
Meno male qualche pazzo che hai avuto la fortuna di incontrare sulla tua strada, qualche amico che torna a farti ridere e a regalarti nuove cose che mai avresti pensato potessero far parte della tua vita.
Amici ai quali decidi di portare una crostata per la merenda, una di quelle che una fetta non è mai troppa anzi è sempre poca e così finisce in fretta.
Profumata al punto giusto e con una marmellata di fichi che è buona quasi quanto quella che fai tu con i fichi del tuo orto.
Vi voglio bene, vi penso sempre e qualche volta torno.

martedì 27 marzo 2018

LA PIZZA DOLCE DI LULLY PER LA PASQUA MARCHIGIANA

la pizza dolce di pasqua


Le domeniche a casa, quelle che ti alzi alle cinque e qualcosa devi pur fare per far passare il tempo.
Mica puoi sempre metterti lì a stirare e lavare e riordinare, e mica oh!!
Così ti organizzi per avere tutto pronto prima di venerdì perché sai che poi scapperai da qualche parte, magari al mare.
La pizza dolce di Pasqua l'avevo postata con il lievito madre ma questa con il lievito di birra della mia compare non ha niente da invidiarle, anzi. 
Un profumo stupendo di cannella e quel goccio di maraschino che wow ci sta d'incanto. 
Poi morbidissima perché mica è vero che il lievito di birra è un tipo cattivo, un demonio.
Io lo trovo pure affascinante anche se devi conoscerlo bene e ci devi anche parlare se dovesse servire, perchè lui ti ascolta eh!
Provateci.

lunedì 19 marzo 2018

PICONI ASCOLANI AL FORMAGGIO


calcioni ripieni al formaggio

I piconi ascolani detti anche Picù e in altre zone delle Marche caciù, sono quell'involucro di pasta all'uovo ripieno di pecorino e ancora uova con pepe e limone che vanno poi cotti in forno.
So che esiste anche una versione dolce nel maceratese con un ripieno di pecorino, zucchero e albume.
Potrà sembrare una combinazione del tutto assurda ma sono certa che invece toccherà farli proprio perché mi intrigano tantissimo e perchè sicuramente tutto il segreto sarà nella scelta del pecorino più adatto.
E io sono quella a cui il rischio piace da morire.
Per la colazione di Pasqua e perchè no, per la gita fuori porta del Lunedi' dell'Angelo, io direi che dovete proprio farli questi piconi ascolani e mi raccomando gustateli con un rosso bello denso magari dei colli ascolani e con qualche fetta di ciauscolo, perfetto quello del maceratese, li amerete ne sono certa.
Amo i piconi quasi quanto la chitarra di Gilmour.

sabato 17 marzo 2018

LA PIZZA BATTUTA RIPIENA CON CREMA PASTICCERA

torta di compleanno ripiena


Si avvicina la Pasqua quest'anno e in mezzo c'è un compleanno, c'è quel Marzo pazzo che non delude mai, il mio fedele compagno.
Non festeggio mai e lo avrete capito ormai ma alla torta non ci rinuncio di certo, un po' come i bambini alle caramelle.
Due chiacchiere con la mia compare e via verso quella che è la classica torta di compleanno di molti di noi di quando eravamo bambini.
La pizza battuta ripiena era sempre presente e non ne avanzava mai per quanto era buona.
L'accoppiata crema bianca e nera con la bagna rossa all'alchermes non può che farti tornare indietro nel tempo a quando eri sempre col broncio mentre ti scattavano foto col flash.
Il tempo non torna più.


giovedì 22 febbraio 2018

GLI AMARETTI MORBIDI

RICETTA AMARETTI


Più Dolci è la rivista che preferisco da sempre, tengo tutte le copie e ogni tanto ne sfoglio una a caso e mi metto all'opera.
Questi amaretti sono splendidi, li ho fatti con gli albumi avanzati dai panettoni e pandoro natalizi, si fanno in un attimo e usando il classico robot da cucina.
Niente difficoltà, niente rotture varie, tanta dolcezza.
Ho aggiunto un goccio di liquore all'amaretto e la buccia di arancia in sostituzione del limone come prevede la ricetta originale.
Morbidissimi e profumati, si mantengono in scatole di latta ma vi assicuro che non avranno lunga durata.

venerdì 9 febbraio 2018

BOCCONCINI DI POLLO IMPANATI

bocconcini di pollo in padella


Piatti semplici, veloci e molto gustosi consigliati da amici che cucinano senza impazzire più di tanto.
Io li adotto tutti e li condivido con voi per quando siete in crisi e non sapete proprio dove andare a parare.
Come succede spesso a me anche se non si direbbe.
Stasera li gusterò con delle bruschette di buon pane fatto in casa con sopra un giro di olio, quello buono e poi canterò.
Viva la musica, tutta!

mercoledì 7 febbraio 2018

LE SCROCCAFUSE RICETTE MARCHIGIANE

ricetta scroccafuse

Ogni volta che apro qualche vecchia agenda esce sempre fuori una ricetta per le scroccafuse.
Le versioni sono tante ma la differenza è sempre minima riguardo gli ingredienti e le quantità, la differenza la fa sempre la lessatura anche se qualcuno non ne è ancora troppo convinto.
Un'altra cosa molto importante è, senza dubbio, il riposo.
Un po' come nelle strozzose di Pasqua.
A me questa versione è piaciuta molto e friggendo a fuoco basso e con il coperchio come dicevano le nostre nonne, le scroccafuse si sono aperte meravigliosamente.
Con me non c'era nessuno e quindi la famosa invidia non ha attaccato anzi visto che ero in collegamento con la mia compare abbiamo praticamente fatto scudo.
Le ho piacevolmente gustate guardando Sanremo come ogni santissimo anno da quando ero una piccola peste innamoratissima di Massimo Ranieri.
Quest'anno poi non potevo proprio mancare alle twittate e alle feisbukkate terribili visto che a presentare il festival c'è il mio grande amore e gnocchissimo Pierfrancesco Favino, l'incanto.
Buon giovedì grasso fracassoni e che le padelle siano con voi.

lunedì 15 gennaio 2018

UNA IMPERFETTA DRIP CAKE ROSA


come fare una drip cake

Se una rompina ti chiede espressamente una torta di compleanno tutta rosa tu gliela devi fare senza nessuna opposizione.
Lei ordina e tu esegui.
Eseguire queste cose però, per me è un gran piacere e ultimamente mettermi alla prova pare sia praticamente una sorta di sfida non si sa bene con chi.
L'aiuto e i consigli sono ovviamente arrivati dalla mia compare, da lei che mai una volta mi ha detto "non ce la puoi fare" anzi, da lei che oggi quando le ho parlato del titolo di questo post non ci voleva proprio credere.
La base di questa Drip Cake è di Viva la Pappa del forum Contempora, la torta della festa, è stupenda, morbida e spugnosa, perfetta per dolci farciti, l'ho ufficialmente adottata.
L'ho battezzata imperfetta perché lo è se la si guarda bene, un po' storta, con la farcia per niente liscia e con sbavature un po' tutto intorno, però sto imparando a trovare in tutte le cose quello che c'è di buono e qui, credetemi, di buono c'è davvero tanto.
Non avrò certamente soddisfatto Knam ma è piaciuta tantissimo a lei, era quello che voleva, qualcosa di rosa, rosa pastello, lei versione torta.

mercoledì 10 gennaio 2018

LA PIZZA RIPIENA DI VERDURE


ricetta pizza ripiena


Gennaio è il mese delle serie TV americane di quelle che non riesci a staccarti e quindi le guardi  mentre stiri, pulisci, smonti le decorazioni di Natale e soprattutto mentre impasti.
Sono una fissata lo so, ma di cinema e serie non posso proprio farne a meno, un po' come di Alberto Angela e come della pizza.
Un impasto morbido e semplicissimo che si può tranquillamente fare in giornata senza tanti sbattimenti e che volendo potete anche utilizzare come base per la pizza in teglia.
Avevo della verza che arricchita di prosciutto e formaggio è diventata un ripieno perfetto.
Gennaio è il mese di fotografie all'alba e al tramonto che non riesci quasi mai a tenerle solo per te.
Gennaio è il mese che sogni la neve e invece ci sono 15° e dalla finestra vedi il mare.