martedì 27 marzo 2018

LA PIZZA DOLCE DI LULLY PER LA PASQUA MARCHIGIANA

la pizza dolce di pasqua


Le domeniche a casa, quelle che ti alzi alle cinque e qualcosa devi pur fare per far passare il tempo.
Mica puoi sempre metterti lì a stirare e lavare e riordinare, e mica oh!!
Così ti organizzi per avere tutto pronto prima di venerdì perché sai che poi scapperai da qualche parte, magari al mare.
La pizza dolce di Pasqua l'avevo postata con il lievito madre ma questa con il lievito di birra della mia compare non ha niente da invidiarle, anzi. 
Un profumo stupendo di cannella e quel goccio di maraschino che wow ci sta d'incanto. 
Poi morbidissima perché mica è vero che il lievito di birra è un tipo cattivo, un demonio.
Io lo trovo pure affascinante anche se devi conoscerlo bene e ci devi anche parlare se dovesse servire, perchè lui ti ascolta eh!
Provateci.



la pizza dolce di pasqua


"credo che ci voglia un Dio ed anche un bar"


la pizza dolce di pasqua


Vi ricordo che potete iscrivervi al nostro gruppo Facebook

LA PIZZA DOLCE DI LULLY PER LA PASQUA MARCHIGIANA



Ingredienti e procedimento per due pizze da circa mezzo kg

  •  2 uova intere medie
  • 550 g di farina O 12 g di proteine
  • 130 g di zucchero semolato
  • 170 g di latte
  • 90 g di olio di semi di mais
  • 25 g di lievito di birra ( ci vuole in questa pizza, ha bisogno di una forte spinta )
  • semini di vaniglia
  • buccia grattugiata di limone e arancia
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaino scarso di cannella 
  • un cucchiaio di marascino
  • 150 g di canditi 


per la glassa

  • 18 g di albume
  • 80 g di zucchero a velo
  • gocce di limone
  • confettini colorati 


Preparare con 200 g della farina, il lievito e il latte dove avrete sciolto la cannella un lievitino che farete riposare una mezz'ora in una ciotola con coperchio.

Nella planetaria mettete il lievitino e aggiungete le uova uno alla volta aspettando che siano ben incorporate, l'olio e la farina rimanente poi tutti gli aromi TRANNE I CANDITI  e lo zucchero per ultimo.
Fate impastare circa 15 minuti poi trasferite sulla tavola e lavorate fino a farlo diventare liscio e setoso.
Fate raddoppiare di volume in una ciotola con coperchio.
Riprendete l'impasto e schiacciatelo leggermente poi incorporate i canditi.
Dividete in due parti e arrotondate per bene come per i panettoni.
Io ho messo 600 g di impasto nello stampo da mezzo kg e il rimanente nell'altro tagliando un po' la carta.
Lasciate arrivare a un cm dal bordo coperti da un sacchetto per non far seccare l'impasto.
Cuocete in forno caldo a 170° per circa 40/45 minuti o fino a che al cuore raggiungerà la temperatura di 94°

Infilate i ferri e mettete a riposare a testa in giù fino al giorno dopo poi procedete alla glassatura.

Montate l'albume con lo zuccero a velo e il limone fino ad avere un composto bianchissimo e lucido e glassare la superficie, guarnire con i confettini e lasciar asciugare.