I MARITOZZI




L'altro giorno ero al super e la signora davanti a me aveva comprato i maritozzi e cosi' ho fatto l'inventario se avevo l'occorente e una volta a casa ho impastato.
Ho imparato a farli qualche anno con la ricetta di una signora del paese che li fa in maniera divina e poi lei è una di quelle persone che, se capita che la incontri per strada e le chiedi una ricetta, te la scrive dovunque, su di un fazzoletto, un pezzo di giornale e anche sulla mano se serve.
Insomma non è per niente gelosa di quello che fa ( e lo sa fare molto bene ) anzi è contenta di poter dare una mano.




Io ho fatto qualche variazione e anziche' una lievitazione ne faccio due e ho ridotto la dose di lievito perchè non amo l'odore che il troppo lievito lascia negli impasti. Saro' fissata ma preferisco così. Voi però se avete fretta potete tranquillamente raddoppiare la dose e diminuire le ore.




E se Dio fosse Uno di noi
Solo e perso come noi
Anche Lui con i Suoi guai
Nessuno che Lo chiama mai
Solo per dire:"Come stai?"
E invece chiedono attenzioni
Di far miracoli e perdoni
Oppure dare assoluzioni
Nessuno che Lo chiama mai
Solo per dire:"Come stai?"
( Uno di noi - Eugenio Finardi 1996 )








Hanno contribuito:


  • 12 g di lievito di birra fresco
  • 250 g di latte
  • 3 uova
  • 50 g di liquori a piacere ( io messo rum, anice, amaretto)
  • scorza grattugiata di arancia ( ci andrebbe anche l'uvetta ma alla rompina non piace, che rompi ste rompine :D )
  • 100 g di zucchero
  • 50 g di olio di oliva o di semi di mais
  • 630 - 680 g di farina O o OO  ( l'impasto deve essere morbido ma non appiccicoso )





Mettere in planetaria latte a temperatura ambiente o appena tiepido con il lievito, lo zucchero, l'olio e 300gr. di farina. Lasciare raddoppiare l'impasto e aggiungere il resto degli ingredienti mettendo per ultimi i liquori. Mettere al caldo coperto e lasciar raddoppiare ancora di volume.  




Trascorso il tempo dividete l'impasto in porzioni da 50gr. e formate dei filoncini come nella foto sotto e non distanti tra loro così cresceranno in altezza.
Lasciateli raddoppiare di volume e infornate a 200° per circa 15 minuti.





Ringrazio Barbara infinitamente per aver inserito i maritozzi nelle Ricette Perfette del suo bellissimo blog

Commenti

  1. qué esponjosos! seguro que están buenísimos!

    RispondiElimina
  2. Non li ho mai assaggiati, ma hanno un aspetto stupendo. Gradirei un paio a colazione :)))

    RispondiElimina
  3. che buoni...non sapevo che si chiamassero maritozzi!!!brava Sandra e intanto segno!!!ahahaah baci

    RispondiElimina
  4. caspita come sono venuti bene , mi copio la ricetta . Hai ragione sul fatto di diminuire il lievito e fare la diopiia lievitazione , perche aparte il spaore del lievito vengono piu morbidi!

    RispondiElimina
  5. Stupendi, adoro i maritozzi ripieni di panna, i tuoi sono venuti veramente bellissimi, li voglio provare sicuramente !!!!!

    RispondiElimina
  6. Fanno veramente "gola"!! Ti posso chiedere la durata della sofficità?

    RispondiElimina
  7. Dunque riguardo alla sofficità considera che io li ho fatti martedi' e stamattina li abbiamo mangiati a colazione ancora morbidissimi. Con questa dose ne vengono abbastanza e io metà li ho congelati. Con la panna sono supremi e con mascarpone e nutella meglio non pensarci!!
    Grazie tesore.

    RispondiElimina
  8. mmmmm che buoni!!!!io ne prendo uno...Grazie!!! ;-)

    trrrrroppooooo brava!!!!

    RispondiElimina
  9. Bravissima! son riusciti davvero benissimo!!
    per domani a colazione dici che ne rimangono??
    baci baci

    RispondiElimina
  10. ma tu sei un fenomeno, complimenti!

    RispondiElimina
  11. Che bontà... e come tutti i lievitati ti sono venuti PERFETTI!!!!!
    Da te c'è solo da imparare!!! ;-)
    Franci

    RispondiElimina
  12. si, si, non insistere, ho detto che li faccio anch'io, per questa volta mi fidero' di te!!!!!
    sono da gocciolina!!!!

    RispondiElimina
  13. Sono bellissimi !!! Piacevano rtanto a mia nonna ! Li voglio proprio fare ciao ciao !

    RispondiElimina
  14. Garantisco che verngono buonissimi a tutti Dauly compresa!!!hi!!hi!!hi!!

    Smakkete!!!

    RispondiElimina
  15. Complimenti per i maritozzi! Non ho mai trovato una ricetta giusta, ma i tuoi sembrano davvero buonissimi!!Anche il tuo "risotto speciale" deve essere una cannonata! A presto.

    RispondiElimina
  16. Anche i maritozzi!!!!Nooo!!!

    Va bene però devi metterci la panna montata altrimenti non mi precipito da te!hihihi!!!

    ciao Sandraa!!!

    RispondiElimina
  17. beh io rubo questa bontà!!! tanto so che le tue ricette sono una garanzia!

    RispondiElimina
  18. E va bè ma allora ditelo....io non faccio in tempo a fare tutti questi dolcetti buoni,morbidosi,profumati..certo quando poi li preparo,faccio in tempissimo a mangiarli!!!..io poi i maritozzi li adoro...cos'è che non adoro io??? ah gia le cose insipide e dietetiche!!!!!!!!!!!!! Chabbina ma quanto sei brava tu? Una formichina laboriosa sempre al lavoro nella sua tana!!! per Chabbina alè alè...............

    RispondiElimina
  19. buooooooooooooooooooooooooooni!!! Mai mangiati!!! Me ne mandi un paio virtualmente?

    Un bacio

    RispondiElimina
  20. Wowwwww.....uno!!!!!!!Sono venuti da favola!
    Bravissima
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  21. Mandatemi l'indirizzo e domani spedisco!!!
    Siete splendide!!
    bacioni.

    RispondiElimina
  22. Ehi ci sono anch'io, ne rimane uno??
    Sono bellissimi...ovviamente ti copio subito questa meraviglia di ricetta!!!
    Ciao ciao ;)

    RispondiElimina
  23. dalle foto sembrano sofficissimi! mi vergogno a dirlo, ma non ho mai assaggiato un maritozzo! Ho deciso che aspetterò di andare a Roma per mngiarli, visto che a Roma non ci sono mai stata... Ad ogni modo, a vederli in foto, così belli e sofficiosi, mi è venuta voglia di farmela presto questa gitarella!!

    RispondiElimina
  24. un bon pain pour le petit dej
    bonne soirée

    RispondiElimina
  25. Intanto grazie per essere passata da me! Da buona romana i maritozzi fanno parte quasi della mia "tradizione" familiare! Da bambina soprattutto era un rito ripetuto, far colazione alla domenica con i maritozzi caldi, ripieni di panna montata, il mio papà usciva presto al mattino per comprarne e quando noi bambini ci alzavamo erano sulla tavola ad aspettarci... non sempre ma spesso!
    Non li ho mai preparati io (e a dire il vero neppure più mangiati) ma oggi ho fatto grazie a te un salto nei ricordi e me ne è venuta volgia... ti sono grata anche per questo!
    Tornerò spesso a trovarti! Un caro saluto.
    Deborah

    RispondiElimina
  26. mamma ke buoni....ke dici ci proverò pure io un giorno?.nn li ho mai mangiati...ma a me i lievitati,da quando sto sul forum...appresso a voi......mi PIACCIONO un sacco.farli a Mangiarli!!!!
    un bravissima a Chabbonella.....Lucia

    RispondiElimina
  27. Ciao carissima..che meraviglia io li ho visti in parecchi blog e sono tentata a farli perchè non li ho mai assaggiati sai??i tuoi mi sembrano ottimi e secondo me con la doppia lievitazioni vengono ancora più soffici vero??
    Un bacione a prestissimo!!!

    RispondiElimina
  28. anche io adoro i maritozzi e li faccio sempre con la solita ricetta!! ma voglio provare anche questa!!! un bacio!!

    RispondiElimina
  29. si' proprio 'na femmena 'e maritozzo!! :-)) ahahahaha........ non per niente hai quel bel maritozzo che ti adora... BRAVAAAAAAAAA...
    s-baciau

    RispondiElimina
  30. sono meravigliosi,l'impasto consente di farcirli prima della cottura?? ciao

    RispondiElimina
  31. Ciao, sono venuta a ringraziarti per esserti aggiunta tra i sostenitori del mio blog...e cosa mi trovo? I maritozzi...gnam gnam...Sono le 10,30 passate ma mi "rovinerei" volentieri l'appetito tuffandomi tra queste delizie!!
    A presto.
    Nunzia

    RispondiElimina
  32. Che buoni i maritozzi!!! già che qua faccio fatica a trovarli potrei davvero farmeli anche io e poi farcirli con la panna montata fresca! :)))
    sei stata bravissima a farli e a condividere questa ricettina!:)

    RispondiElimina
  33. Ma che brava cge sei! Questi maritozzi mi ispirano davvero molto, confesso io non li ho mai assaggiati... comunque ho copiato la ricetta per provarli;) Complimenti ciao Patty

    RispondiElimina
  34. mentre mi segno la tua ricetta per le merende dei miei bambini, ti ringrazio per il banner e mi sono presa il tuo. Bacioni!!!!

    RispondiElimina
  35. Intanto un caro benvenuto alle nuove lettrici, vi ringrazio e ricambierò con piacere, poi riguardo alla sofficità la doppia lievitazione è fondamentale e non bisogna abbondare con il lievito.
    @ Marsettina secondo me si possono farcire prima della cottua anche se l'impasto non è molto duro, comunque si può provare.

    Grazie a tutti per la visita!!!
    Bacioni
    Sandra

    RispondiElimina
  36. buonissimi... da provare al più presto... mi sto appassionando ai dolci lievitati... bravissima...

    RispondiElimina
  37. De petites brioches très réussies. Bravo.
    Je note ta recette.
    A bientôt.

    RispondiElimina
  38. Avevo proprio letto la ricetta dei maritozzi su un libro tempo fa.. e alla fine mi sono dimentica di farla... e soprattutto chissà dove è ora quel libro ( boh?!) :D :D :D quindi proverò volentieri la tua! sembrano buonissimi!
    Che cara la signora del tuo paese... magari ci fossero sempre persone così!
    Bacio

    RispondiElimina
  39. Anche tu, sei bravissima...!!
    Immagino il sapore....che fame!
    Elisa

    RispondiElimina
  40. Bellissimi questi maritozzi...che voglia me ne hai fatto venire!!! :-;
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  41. Cara Amica,
    a quanto vedo sei bravissima davvero! Ho copiato la ricetta dei maritozzi che un tempo a Roma trovavo nei bar riempiti con la panna. Ora è un dolce un pò caduto in disuso, per l'avvento del cornetto, ma a me fa tornare in mente il tempo passato con mio padre, quando andavo a Roma a trovarlo. La buvette di Montecitorio ne aveva di stupendi ed allora la panna era una rarità (1950), usciti da poco dalla guerra! Li proverò e ti farò sapere.
    Ancora grazie e complimenti
    Sergio Corbino
    P.S. Ma non ci andava anche l'uvetta passa??

    RispondiElimina
  42. Li ho fatti e sono buonissimissimi. Grazie
    Li puoi vedere nel mio blog:

    http://ildolcefornodiclaudia.blogspot.com/2010/06/i-maritozzi-di-chabb.html

    RispondiElimina
  43. Oh cavolo! Ma questa era la merenda che facevo da bambina quando andavo a Monte San Giusto (MC)... la mia zia Maria aveva un piccolo negozio di alimentari e alle 17.00 io e mia sorella andavamo da lei.
    Tagliava i maritozzi a metà e ci metteva tre fette di cioccolata (il panetto)oppure la Nutella.
    Li farò presto! Magari aggiungo i semi di anice...mi ricordo che c'erano.

    RispondiElimina
  44. Mia mamma (marchigiana) ieri ha visto i tuoi maritozzi. Mi ha guardata e con l'espressione che hanno i bambini ha detto « Li facciaaamo?»
    Vado a vedere se ho tutto...
    Grazie!

    RispondiElimina
  45. Li ho fatti Chabb! Sono uguali a quelli che mangiavo da bambina... Grazieeee!
    Anzi tutta la famiglia ti ringrazia perchè ci hai fatto "tornare" alle nostre radici...
    Buonissimissimissimi!

    RispondiElimina
  46. Ciao Sandra :)
    Ho segnalato la tua ricetta nel mio blog. C'è un riconoscimento per te che puoi venire a ritirare.
    Nessun obbligo da parte tua!
    http://spelucchino.blogspot.com/p/le-vostre-ricette-perfette.html

    RispondiElimina
  47. certo che fatti da te sono un'altra cosa... uno di questi vengo e ti frego il forno XDXD

    RispondiElimina
  48. Sono una meraviglia questi maritozzi!! io aggiungerei un pò di panna montata :))

    RispondiElimina
  49. a colazione sono perfetti !Un bacione...

    RispondiElimina
  50. Sono strepitosi, una lievitazione perfetta e soffici come una nuvola, bravissima!!!

    RispondiElimina
  51. Le ricette passate "di mano in mano" sono le migliori! Grazie per aver condiviso queste bontà!

    RispondiElimina
  52. I maritozzi penso siano stati tra le miei primissime ricette(praticamente ero piccola)....ma devo ammettere che non vennero così belli...mi segno la tua ricetta!!

    RispondiElimina
  53. Ma se non si ha la planetaria? l'impasto a mano va bene??

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari