CIAMBELLINE FRITTE DI PATATE


CIAMBELLINE FRITTE DI PATATE  



Di solito le faccio al forno e sono queste in uno dei primissimi post nel blog ( ho solo cambiato la quantità di lievito), ottime per la colazione e una volta cotte si possono riporre nel freezer e tirarle fuori qualche ora prima di consumarle, in questo modo rimangono morbide e basterà una nuvola di zucchero a velo e il gioco è fatto.
Ieri però, Giovedì grasso e le padelle fan fracasso, ho voluto farle fritte come vuole la ricetta originale, ragazzi miei sono proprio buone e pazienza se friggere è una gran rottura ma in questo periodo è quasi obbligatorio tanto poi dalla prossima settimana tutti a dieta .... crediamoci va' !!!!

La cosa divertente e che mentre friggevo e staccavo le ciambelline dalla carta forno ero al telefono prima con la mia sori e poi con Miciovolante quindi se vedete qualche abbronzatura di troppo la colpa è loro, solo io potevo firggere con il traffico di Napoli in diretta telefonica :D




Vi lascio qualche dritta per non arrabbiarvi quando le farete, l'impasto deve essere molto morbido e un po' appiccicoso, non aggiungete farina ma usatela soltanto per manipolare le ciambelline poi un trucco per non dar di matto è di fare delle palline che poi aprirete al centro con le dita al momento di friggere.



Ingredienti
  • 500 g. di patate
  • 3 uova medie
  • 3 cucchiai di olio
  • 6 cucchiai di zucchero ( 80gr.)
  • 190gr. di latte a temperatura ambiente
  • 8 g. di lievito di birra
  • 600-630gr. di farina O con almeno 10g. di proteine
  • scorza di due arance grattugiate e di un limone
  • sale un pizzico


Lessate le patate con la buccia e schiacciatele poi fatele raffreddare.

I tempi di lievitazione riportati sono per una temperatura ambiente di 18°
In pratica fate l'impasto come è riportato qui fate lievitare in una ciotola coperta per almeno 4 ore poi fate delle palline da 60 g. circa, lasciatele lievitare per un' ora e mezza e praticate il buco per formare la ciambellina al momento di buttarle nell'olio bollente, se lo fate prima sarà più difficoltoso staccarle dalla carta forno. Friggete in olio di semi di ARACHIDE e condite con zucchero semolato.






Commenti

  1. Che belle, e che buone, buonissime, ancora non ho mangiato niente di carnevale, nel week end devo rimediare assolutamente! complimenti

    RispondiElimina
  2. Oddio che buone! Me le ricordo: le mangiavo quando ero piccola perchè le preparava mia mamma! Chissà perchè ora non me le preparara più!

    RispondiElimina
  3. tesoro mio, sono perfette..una tira l'altraaaaaaaaa!!! posso una???

    RispondiElimina
  4. stupende,Sandraaaaaaa ^;* friggere...friggere a volonta' :)) baci

    RispondiElimina
  5. A vederle vien voglia di farle per mangiarle....slurpppppppppppp

    RispondiElimina
  6. Espectaculares y seguro que deliciosos!!! Me gusta mucho este tipo de masas fritas quedan muy ricas.

    Un besito,

    RispondiElimina
  7. Ti copio il trucco che già so mi sarà utile! Un forte abbraccio e solo tu potevi friggere e fare altre cose nello stesso momento!

    RispondiElimina
  8. No, dico, mi si è detto di fischiare per averne un pochetto ed è da ieri che continuo e mo' so' pure rauca (appunto cicalarauca, e lo sapevo, io, me lo sentivo!!!)
    Ciao, padelle fracassone!
    claudia

    RispondiElimina
  9. Hey, very nice site. I came across this on Google, and I am stoked that I did. I will definitely be coming back here more often. Wish I could add to the conversation and bring a bit more to the table,but am just taking in as much info as I can at the moment. Thanks for sharing.

    Mango Juice

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari