LA PIADINA ROMAGNOLA E I CRESCIONI, UNA LEZIONE DI CUCINA A FORLI'


LA PIADINA


Ma si ma che ci vuole a far la piada è facile,  veloce  e ..... bla bla bla, si sa però che tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare. Io avevo provato diverse volte a farla ma senza soddisfazione poi un giorno in occasione di un incontro a Forlì con la splendida Chikbabj di Alfemminile ho imparato a farla come la fanno "loro",  i romagnoli. Lei mi ha fatto vedere il procedimento che in effetti è molto semplice e credo sia una questione di strutto e della quantità utilizzata a fare la differenza. Ora la piada e i crescioni fanno parte del nostro menù settimanale e naturalmente accompaganati dai radicchi e bruciatini, un'altra delizia di quelle parti di cui vi parlerò un'altra volta.

Un grazie a Manu per l'ospitalità innanzitutto e per questa lezione di cucina tradizionale che mi è piaciuta da matti, ehehehe quando c'è di mezzo la farina chi mi tiene !!!! 



 Hanno partecipato:

600gr. di farina O ( va bene anche la OO )
300gr. di latte tiepido ( circa )
120gr. di strutto
2/3 di bustina di lievito per torte salate o bicarbonato
sale poco più di mezzo cucchiaino

un mattarello
squacquerone
rucola
prosciutto crudo
zucchine saltate in padella
polpa di pomodoro
mozzarella
patate lesse schiacciate e condite con pancetta rosolata e parmigiano

non ho riportato le quantità di ripieno perchè questo deve essere RIGOROSAMENTE AD OCCHIO come dice Manu, lei neanche la bilancia tiene in cucina :)



I CRESCIONI


Procedimento

Sciogliete lo strutto nel latte tiepido, sulla spianatoia mettete la farina setacciata con il lievito e iniziate ad impastare con il latte, aggiungete il sale e continuate a lavorare la pasta fino ad avere un impasto bello liscio. Io lascio riposare un po' così la pasta si rilassa e si stende meglio, a volte impasto a pranzo. Stendete la pasta con il mattarello in una sfoglia di circa 1/2 cm ( anche meno ), le dimensioni della piada possono essere indicativamente quelle di un piatto piano e quelle dei crescioni anche ma devono essere stesi in una forma ovale come nella foto. Questi ultimi andranno farciti e chiusi bene aiutandovi con una forchetta in modo che il ripieno non fuoriesca. Cuocere nel testo romagnolo o in una padella antiaderente pochi minuti per lato.



Come fare i crescioni.
Mettete il ripieno come nella foto e chiudete come i calzoni, sigillate con la forchetta. Ricordatevi di cuocere ( tenendoli con le manine ) anche la parte dietro della piegatura altrimenti rimane bianca.

Commenti

  1. buoniiii............anke io adoro i crescioni,anke se nn li ho fatti...qualke giorno fa provai cn le piadine,nn sapevo se si utilizzava lo stesso impasto(o è diverso?)-.-'''
    un bacione...
    ciao Chabba-farina!;-)

    Lucia

    RispondiElimina
  2. è la piadina proprio mi mancava!! La ricetta intendo eh eh. Sono un po' fuori zona per trovarne una decente, qui ti spacciano certe p......rie. molte grazie

    RispondiElimina
  3. Ho deciso il menù per la cena del vostro soggiorno da noi....i crescioni!!! Naturalemnte cucini tu chabette cara!!! Ihii hihih hiihi....hanno un aspetto M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-O!!!! Ma ormai non mi stupisco più....dopo il pandoro ...chi ti ferma più!!!!

    RispondiElimina
  4. ma complimeti!!!!!!!!!!!!
    ti spetto pe run saluto sul mio blog annaincucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. tesò è ora di pranzo e queste meraviglie hanno creato una voragine nello stomaco:D sono perfette!!!baci imma

    RispondiElimina
  6. esatsiata davanti a queste bonta'!!!boneeeeeeeeeeeeeee passamene una va' che e' meglio..bacioni e buon lunedi

    RispondiElimina
  7. .....voglio sempre provare a farla! Intanto mi copio la ricetta!
    francesca

    RispondiElimina
  8. mamma mia e che fame che mi hai fatto venire... adoro la piadina e anche a me non è che viene bene, anzi :(
    segno tutto, bravissima.
    un abbraccio a te e a Massimo (non sei gelosa vero :-P? )
    buon lunedì.

    RispondiElimina
  9. di ricette della piada ce ne sono talmente tante che non si sa più quale sia la "vera" piadina romagnola! certo è che questa l'ho mangiata ed è buonissima...pure il giorno dopo e fredda!!

    RispondiElimina
  10. Bravissima questa è una bontà...quei crescioni poi....!!!complimenti


    ciao e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  11. che voglia di mangiarle....bravissima

    RispondiElimina
  12. e grazie a te per la lezione che hai fatto a noi!!!....chissa' se riuscirei a farle io!!!....mah!.magari,dopo le feste...potrei provarci!!!...brava chabbina!!

    RispondiElimina
  13. Buoneeeee!!!! non so se sarei capace di fare le piadine a casa, le tue sembrano squisite! un besito linda!

    RispondiElimina
  14. adoro la piadina...ma le tue sono davvero perfette, complimentiiiiiiiiiiii!!!

    RispondiElimina
  15. e che bella piada!!!!!
    Ne vado matta, ho sempre voluto farla a casa, ma poi non mi sono mai messa all'opera....
    tu sei stata bravissima, sono veramente invitanti!

    RispondiElimina
  16. La prima foto è mortale, ho rischiato di addentare il pc!!! Che buone!!!

    RispondiElimina
  17. MMM noi andiamo matti per le piadine e qui le padelle fan davvero fracasso ;)))
    Ciao... un saluto dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  18. Osssignore, solo a guardare e foto mi sento svenire.A mezzanotte e quaranta una me la sparerei volentieri!

    RispondiElimina
  19. Buoneeeeeeeeee le piadine!!!!...sono perfette!!!

    RispondiElimina
  20. Che spettacoloooooooooooooooooo!

    RispondiElimina
  21. @ Lucia per i crescioni è lo stesso impasto :)
    @ Valerio questa ti soddisferà credimi, è buona buona.
    @ Sandrinaaaaaaaa ma certo che li preparo per te questo ed altro <3
    @ Anna grazie !!
    @ Imma io questo effetto lo provo quando vendo da te, maro' sei una fanta-cuoca!!!
    @ Scarlett grazieeeeee

    RispondiElimina
  22. Che meraviglia!!!!
    Mi piacerebbe provare.....ci riuscirò?
    A prestissimo!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. @ Francesca dai provaci :)
    @ Elisa ma che gelosa, no no anzi Massimo ringrazia e ricambia :)
    @ Dauly lo so ma questa è troppo buona e non ci sono strani ingredienti dentro ;)
    @ Alice grazie tesora
    @ Francesca grazie
    @ Cla dai prova che ti riusciranno benissimo
    @ Stella ahahah daje tu co' sto video, devo trovare qualche anima in famiglia che faccia la ripresa e il che è praticamente impensabile :)
    @ Lalu grazie mille
    @ Raffy grazie
    @ Yaya grazie
    @ Mau il "mortale" mi ha fatto troppo ridere, ahaha grazieeeee
    @ Viaggiatori golosi qui le padelle fanno un vero casino :)) grazie
    @ Sandra a tutte le ore è veroooo
    @ Vanessa grazie mille
    @ Iaia grazieeeee

    RispondiElimina
  24. @ Lory dai che ce la fai, credimi è una questione di ingredienti, ora sono certa!! Grazieeeee

    RispondiElimina
  25. mi piace da matti la piadina e pure i crescioni, che te lo dico a fa!!!!!!! brava molto ben fatto e ben ..riempito
    un abbraccio
    ciao Reby

    RispondiElimina
  26. WOW te ha quedado una espectacular piadina!!!!! me encanta ;) un besito

    RispondiElimina
  27. @ Rebecca sei un tesoro, grazie
    @ Fresa encatada, gracias!!

    RispondiElimina
  28. Pensavo di farla stasera la piadina, ma devo sentire cosa vogliono qui a casa! Questa estate la mia amica Ale, romagnola D.O.C. mi ha regalato il testo di terracotta...
    Un bacio
    Ale

    RispondiElimina
  29. buonissima!La provero' di sicuro!

    RispondiElimina
  30. Ciao Chabb! Dalle mie parti si fa la piada romagnola di Rimini. Gli ingredienti sono farina debole, strutto, acqua tiepida e sale. E' grande e sottile. Tuttavia, visto che sei marchigiana, spero che un giorno proverai la strepitosa crescia sfogliata di Urbino.
    Gli ingredienti:
    ½ kg di farina “0”
    1 uovo medio
    50 g di strutto
    80 g di latte
    120 g di acqua
    1 cucchiaino colmo di sale
    pepe nero macinato al momento
    50 g di strutto per sfogliare

    Buona domenica!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari