LU SERPE UNA DOLCE TIPICITA' NATALIZIA

il serpe di monte san pietrangeli

La delizia per eccellenza in tutte le tavole del nostro piccolo paese, questo viene fatto da sempre come tipicità natalizia e non manca in nessuna casa sia esso fatto con le proprie mani che acquistato nei nostri forni-pasticcerie.
L'ho imparato da una vergara vicina di casa che non finirò mai di ringraziare, è una preparazione lunga ma per niente difficile che con un po' di buona volontà tutti riusciranno a fare.
Si tratta di una frolla ripiena di un impasto di cioccolato e mandorle, caffè e liquore, qualche cucchiaio di marmellata d'arancia, pinoli e perchè no qualche candito (solo arancia e cedro) tritato finemente!!
Poi ognuno ha la sua ricetta e la personalizza in base ai propri gusti.


il serpe di monte san pietrangeli


Una volta cotto viene glassato e decorato a piacere, nel mio caso in base all'umore.

il serpe di monte san pietrangeli
Normalmente diventa un regalo di Natale destinato a parenti ed amici di altri paesi dove non viene preparato.
In realtà la preparazione non è di per se difficile ma piuttosto lunga, la farcia interna deve riposare almeno una notte e poi si può iniziare a impastare la frolla.

fare il serpe di monte san pietrangeli
A me piace molto consumarlo dopo tre o quattro giorni dalla cottura, l'interno diventa sublime e il profumo è fantastico.


fare il serpe di monte san pietrangeli
LU SERPE


Partecipano con piacere:

per la frolla

  • 1kg. di farina
  • 15gr. di ammoniaca per dolci
  • 250gr. di burro freddo
  • 250gr. di zucchero
  • 4 uova
  • limone grattugiato
  • semi di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • latte q.b. per ottenere un impasto lavorabile
  • la sfoglia deve essere di 1/2 cm


Sulla tavola impastare il burro a pezzetti con la farina, aggiungere lo zucchero, le uova, l'ammoniaca sciolta con il latte e poi tutto il resto.
Lavorate brevemente fino ad ottenere un composto liscio e compatto.
Fate riposare per una mezz'ora in frigo.


per la farcia interna

  • 500gr. di mandorle spellate e tostate *
  • 500gr. di cioccolato fondente *
  • 1 busta di pinoli
  • 150gr. di zucchero
  • 4 caffè ristretti
  • 100gr. di liquori a piacere ( io Fantasia di Varnelli e Alchermes )
  • un pizzico di cannella
  • 2 uova intere ( se sono grandi 1 + un tuorlo)
  • arancia candita a piacere e facoltativa ma ci sta benissimo
  • 3 cucchiai di marmellata d'arancia


* cioccolato e mandorle vanno tritate al mixer

In una ciotola mettete le mandorle e il cioccolato poi aggiungete tutti gli altri ingredienti, coprite con pellicola e lasciate in frigo per un giorno.

Riprendete la frolla, stendete una parte di uno spessore di 1/2 cm e ritagliate la forma di serpentello, posizionate la farcia sopra lasciando un po' di bordo e ricoprite con altra pasta della stessa forma ma un po' più grande.
Saldate bene i bordi e continuate cosi' fino a esaurimento della pasta, con questa dose verranno circa 3-4 serpi secondo la grandezza.
Cuocete a 170°-180° per una mezz'ora senza farli scurire.








per la glassa:

1 albume
160gr. di zucchero a velo
qualche goccia di limone
preparare la glassa con una frusta e decorare a piacere

Una volta cotti e freddi potete glassarli come più vi piace, consumateli dopo qualche giorno e saranno una goduria.


ricetta del serpe


Commenti

  1. Ma allora mi vuoi proprio all'ingrasso!Ora arrivo e faccio piazza pulita di quel serpentello!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che bello questo dolce molto invitante
    auguri di buone feste ciao

    RispondiElimina
  3. Un bellissimo dolce tradizionale, coloratissimo! Baci Clementina

    RispondiElimina
  4. ammazza che bello!!! anche se questi giorno sto per scoppiare un pezzo lo prenderei senza pensarci!!! un bacione e ancora buone feste!!
    Catia

    RispondiElimina
  5. Ma che idea carinissima!
    "Lu serpe" è il serpente vero? :-)

    RispondiElimina
  6. ma che dolce carino e particolare...sai cosa ho pensato tu scendi in sicilia da me io ti offro i cannoli e tu mi porti un pezzo di questa ''dolce serpe''...ahahaah baci!!!!

    RispondiElimina
  7. Mamma che bontà...ti giuro che dopo tutti questi giorni a mangiare...non riesco tra un pò neanche a commentare i post.

    bacioni e tanti auguri

    RispondiElimina
  8. Che bellooooo!!! Dev'essere di una bontà supergalattica!!!

    RispondiElimina
  9. Preparo già tantisimi dolci per tradizione, ma l'anno prossimo introdurrò certamente anche questo!!! ;-)
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  10. Ciao bellissime, vi assicuro che se lo fate rimarrete estasiate!!
    Bacioni e grazie per essere con me!!

    RispondiElimina
  11. che meraviglia!!! Proprio il genere di regalo che mi piacerebbe ricevereeeee sei fortunata a non avermi vicina a te, altrimenti.................

    Ah! chabba ma questa musica è troppo carina, complimenti per la scelta!

    Un bacio

    RispondiElimina
  12. Luna io dico invece che sarei fortunata ad averti vicina!!
    Grazie cara e ancora auguri!!

    RispondiElimina
  13. Che delizia!!!Il ripieno è troppo buono!Complimenti...un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Che bontà che deve essere !! Tanti auguri !

    RispondiElimina
  15. Complimenti, è tutto molto bello e pieno di colori.
    Perché non vieni a visitare il mio blog??
    Ti aspetto anche per avere un tuo commento!

    RispondiElimina
  16. Bellissimo questo dolce !!
    Tantissimi auguri per un sereno e felice 2010!

    RispondiElimina
  17. splendido, lo terrò presente, per natale ho preparato il frustingolo, anche le olive e la pasta con un ragù di carne e fegatini di pollo, un arrosto con il ripieno di pancetta e aglio, i cardi fritti, è venuto tutto buono.

    Anna (haron2)

    RispondiElimina
  18. bello questo dolce tradizionale... :)

    RispondiElimina
  19. Ciao ho un premio per te passa a prenderlo

    RispondiElimina
  20. Questo dolce è veramente delizioso. Complimenti.

    RispondiElimina
  21. il ripieno me lo mangerei a cucchiaiate ! complimenti

    RispondiElimina
  22. si,immaginavo domenica quando ci siamo sentite,ke avresti fatto,o dovevi preparare questo dolce...ma nn mi veniva il nome e ho sorvolato....ma lo sentivooooooo.....certo ke mi ispira parecchio..proverò a farlo cn metà dose....al limite a me si chiamerà "lu lucertolo"..ahahahahah.......baci baci...appena posso mi cimento!
    Lucia/Angechia

    RispondiElimina
  23. Grazie a tutti siete preziosissimi, un benvenuto cordiale ai nuovi arrivi!!
    Tanti auguri.
    Chabb

    RispondiElimina
  24. Chabette!!! Ma come farei senza di te e le tue meravigliose ricette?? Questa poi dev'essere squisita....mi ricorda un pò il nostro Bocconotto lancianese.....naturalmente ti rubo la ricetta e la scopiazzo sul mio quadernino magico....ma una domandina te la fò...la farcia la faccio riposare nel frigo o a temp.ambiente? Sarà sicuramente uno dei dolci preferiti da Fabri...come tutti i tuoi ....hanno sempre successo.....ma và??!!?!!!!!
    ;-)

    Grande chabb!!!!!...........grazie per i premi uno l'ho preso...mi manca quello con le regole ma appea ho un minutino me lo rubacchio!!!! Smack

    RispondiElimina
  25. Ciao Sandra!!
    sono passata per farti i miei più sinceri auguri di un felice anno nuovo!!
    Catia

    RispondiElimina
  26. ma guarda che bel dolce! complimenti! un bacione!

    RispondiElimina
  27. Fantastico dolce e anche molto scenografico, che brava ... Augurissimi

    RispondiElimina
  28. Carissima questo dolce lo trovo eccezionale poi non so perchè ma a me i dolci tradizionali mi piacciono sempre di più..poi bellissima la forma a serpe :D!!!
    Approfitto per fare gli auguri per un sereno e felice 2010 a te e alla tua famiglia..un bacione grande!!!

    RispondiElimina
  29. Auguri a tutti e grazie ancora!!! Di cuore!!

    RispondiElimina
  30. auguri per il nuovo anno, che ti porti serenità, pace e tante cose belle
    bacioni
    Fiorella e Francesca

    RispondiElimina
  31. MAI visto questo dolce della tradizione! E' troppo bello e simpatico! ^_____^

    Mancava alla mia "collezione virtuale" :)
    Grazie carissima, un bacione!!!

    RispondiElimina
  32. bello! In Umbria lo fanno diversamente: con fichi sechi e noci

    RispondiElimina
  33. eccolo!!!! Stu cavolo de serpe!!! In un giorno d'infinita pazienza lo preparerò, sembra davvero sublime come me l'hanno descritto. Tremo per la decorazione, sono una capra!! Il tuo è così bello...
    Baci, scappo con la ricetta sotto il braccio!

    RispondiElimina
  34. Ciao, Ti piacerebbe partecipare al Linky party di #NataleinCasaTrippando con questo post? Ti lascio il Link dove puoi trovare maggiori info: http://www.trippando.it/realizziamo-la-trippando-pedia-del-natale-nataleincasatrippando/

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari