lunedì 29 ottobre 2012

LE FAVE DEI MORTI


Fave dei morti

Come promesso eccomi qua a postare le nostre fave da non confondere però con gli amaretti che spesso vengono spacciati per fave dei morti ma che niente hanno a che vedere con i dolcetti tipici del periodo.
Qui nei forni e nelle pasticcerie troviamo diverse versioni ma quella che preferisco è senz'altro quella morbida che se hai in dispensa un buon vino cotto o anche un buon Verduzzo ( e io ce l'ho ) non puoi non ciupparla ^_^ !!!!
Sono partita da una ricetta contenuta in uno dei tanti libri della cucina marchigiana che ultimamente ho sempre intorno e ho fatto qualche variazione per avvicinarmi il più possibile al gusto preferito in famiglia, ho usato le mandorle con la pelle e non tostate, non ho messo la cannella ma l'aroma di mandorla amara.


.... vado come un uomo sono complicato 
passo la mia lingua sul taglio nel palato 
non mi lascio stare a modo mio 
a modo mio 
e poi vivere a orecchio 
senza ricette che qualcun'altro ha prescritto 
e poi starci un po' stretto 
ma vivere a orecchio ..... L.L.



Fave dei morti

Attori protagonisti

  • 150 g. di mandorle con tutta la buccia
  • 180 g. di zucchero
  • 50 g. di burro morbido
  • 2 uova intere ( 110 g. )
  • 230 g. di farina OO debole
  • essenza di mandorla amara

Fave dei morti

Nel mixer mettete le mandorle intere con lo zucchero e iniziate a tritare, aggiungete il burro morbido, le uova, l'essenza di mandorla e la farina.
Avrete un composto morbidissimo, infarinate la tavola da lavoro e rovesciate l'impasto.
Formate, aiutandovi con altra farina, dei cilindri grandi come un dito, tagliateli in pezzetti di circa 4 cm e formate delle palline che schiaccerete con il pollice dando la forma classica.
Sistemate sulla placca imburrata o coperta di carta forno e cuocete in forno a 170° per circa 20 minuti, non dovranno scurirsi.
Si mantengono molto tempo in scatole di latta.

Che l'autunno vi riscaldi il cuore con i suoi colori e meravigliosi sapori.


ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail