sabato 28 maggio 2011

GIRELLE AL PESTO ALLA GENOVESE E CHI COPIA UN ASINO E'

Ti trovi per caso o perché qualcuno ti informa a leggere un tuo intero post, e senza neanche uno straccio di link al tuo blog,  in siti di cui ignoravi assolutamente l'esistenza. Ora, c'è chi guarda e passa e c'è chi come me guarda e si arrabbia. Non è tanto il fatto che mi prendano le ricette, di quello mi importa poco, c'è poco da inventarsi e brevettare in cucina ormai si sa, però prendersi l'intero post e a volte anche le foto senza neanche vergognarsi quando si è scoperti e segnalati beh questo è davvero troppo. Come ha detto Italians do eat better su Facebook, hanno la faccia di bronzo e ti fanno pure passare dalla parte del torto, a me hanno detto che ho avuto un tono tirannico visto che ribadivo il fatto di essere io nel giusto  e non loro. 

Se volete conoscere alcuni strumenti di rilevamento del plagio date un'occhiata al post di Sayuri  e poi come consiglia lei visitate questo blog, è interessantissimo.





Vi lascio queste deliziose girelle, croccanti come quelle schiacciatine che troviamo al super e super saporite per via del pesto all'interno. 



Vi occorreranno:


  • 500gr. di farina 0
  • 300gr. di acqua
  • 8gr. di lievito di birra fresco
  • 50gr. di strutto
  • 8gr. di sale





Impastare l'acqua dove avrete sciolto il lievito ( acqua a temperatura ambiente o meglio ancora fresca adesso che fa molto caldo ) con la farina, aggiungere lo strutto e per ultimo il sale. Impastare per dieci minuti e lasciare riposare per tre quarti d'ora poi riprendere l'impasto e stenderlo in una sfoglia di mezzo cm che spalmerete di pesto alla genovese. Arrotolare dalla parte più lunga e tagliare delle girelle di circa 2 cm. Allinatele distanziate su una placca da forno e lasciate raddoppiare di volume, con questo caldo ci vorrà poco poi cuocete a 190° fino a doratura.




ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail