venerdì 24 settembre 2010

Un plum cake con le mele e un nuovo arrivo





Sono praticamente passati tre giorni da quando ho caricato le foto di questo dolcetto nel blog e stamattina visto che sono a casa, mentre stiro e stendo e lavo, cerco di scrivere due righe di accompagnamento perchè porca miseriaccia non mi piace lasciare la ricetta come fossi una rivista di cucina, no no no vi voglio assillare un po' con le mie storie altrimenti che gusto c'è!!!

Intanto vi ringrazio tantissimo per i messaggi rivolti al mio ragazzo che più passano i giorni e più si convince che a scuola non ci torna manco legato, stamattina infatti è a casa e aspetta con ansia Dicembre per poter andare a lavorare. Beh noi da parte nostra abbiamo fatto tutti i discorsi possibili e chi ci conosce sa che in casa nostra quello che manca non è certo il dialogo, se lui ha scelto così c'è da rispettarlo e poi si vedrà.

C'è però un'altra bella novità, in famiglia è arrivato Rombo, e adesso tutti vi chiederete di che animale si tratta, eheheheh, no no, la mia arca è strapiena. Se alcuni di voi hanno a che fare giornalmente con un partner dei Gemelli sa perfettamente che quando i nati in questo segno si mettono in testa una cosa sono peggio della tortura cinese anzi quella in confronto è NIENTE. Mio marito è da un anno, cioè da quando siamo tornati dal Trentino Alto Adige, girato in lungo e largo con un camper in affitto, che mi parla di quanto sia bello viaggiare liberi, senza destinazioni precise, orari, eccetera eccetera. Oh dico tutti i giorni in rete a cercare l'occasione e io a mettere qualche paletto ( ihihihi perfida Pesci ) tipo ma poi dove lo parcheggiamo, non abbiamo un posto al coperto, ma poi se è troppo grande è faticoso da guidare, nelle città bisogna muoversi in bici o a piedi, e lui ogni volta aveva la soluzione pronta per tappartmi la boccuccia. Fuori può stare tanto non si ammala, le biciclette le abbiamo, lo prendiamo piccolo e alla fine ha trovato Rombo, piccolo, con il portabici e molto fricchettone come piace a me!!

In pratica è stato il regalo per un anniversario importante, 20 anni insieme, così non ho potuto neanche preparare un pranzetto coi fiocchi visto che siamo andati sempre in giro per le colline del fermano a provare il nuovo bolide ripesando ai primi anni e a ridere quando ho detto che al posto della marcia nuziale in chiesa oggi avrei messo su BALLIAMO SUL MONDO.




Questo plum cake lo trovate nel mensile PIU' DOLCI di questo mese ma al posto delle pere previste dalla ricetta originale ho messo le mele, è semplicissimo da fare e veloce, perfetto per la colazione ma penso che vada bene per tutte le occasioni.


L'uso dello yogurt lo rende molto profumato e morbido




Attori protagonisti

  • 180gr. di yogurt bianco
  • 130gr. di zucchero
  • 280gr. di farina ( io uso la O )
  • 25gr. di fecola
  • 4 uova intere
  • 90gr. di olio di semi di arachide
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • buccia di limone grattugiata
  • 1 mela a fettine
  • marmellata di albicocche per pennellare



Nella planetaria montare le uova con lo zucchero e la buccia di limone. Aggiungere a filo l'olio e poi lo yogurt infine le farine setacciate con il lievito e il sale.
Versare tutto il composto nello stampo da plum cake e guarnire con le mele.
Infornare a 180° per circa 50 minuti, fate sempre la prova stecchino. Sfornare il dolce e pennellarlo con la marmellata.

Partecipo alla raccolta "Il tempo delle mele"
di Stefania e Rosy del blog Noi due in cucina

ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail