sabato 6 marzo 2010

Un esperimento simil interattivo per una torta simil Cameo all'amarena Fabbri


Eccoci ancora qui noi di Alf a spadellare insieme e a divertirci con delle squisitezze, questa volta è toccato ad una torta che negli scaffali dei super è presente da molto tempo ma che non ha proprio nulla a che vedere con certe preparazioni industriali che sanno, oserei dire, di finto.

La ricetta è quella usata da una marea di spadellatrici virtuali ma in particolare voglio segnalarvi che qui trovate la crema di yogurt fatta da Misya qualche anno fa, lei ce l'ha proposta senza l'uso della colla di pesce.




Io penso che la consistenza del composto dipenda molto da che panna viene usata, credo per mia personale esperienza che usando la panna fresca non si possa fare a meno della gelatina, se non si vuole mettere la colla di pesce bisognerebbe usare un'altro stabilizzante perchè il prodotto fresco tende ad afflosciare molto più rapidamente.

Personalmente, avendola in casa, ho usato quella a lunga conservazione e posso affermare che non sarebbe servita la colla di pesce, il composto era molto sodo e credo sarebbe andato benissimo così, la prossima volta proverò senza.

Grazie a Luisa la scrittrice di gialli che ci fa compagnia nel forum nonchè mia amica e consigliera. Lei ha organizzato l'esperimento nonostante i molti impegni. A proposito leggete il suo primo romanzo, Un viaggio lungo l'inganno, io l'ho trovato molto bello e scorrevole, insomma un libro da rileggere.


Luisa come scrivono i giovani d'oggi
T V T B



Io ho messo questi ingredienti:

Per la crema
250gr. di panna a lunga conservazione
250gr. di yogurt naturale ( ho usato il mio )
due cucchiai di zucchero a velo
2 fogli di colla di pesce
3 cucchiai di sciroppo di amarene Fabbri


Per il fondo
200gr. di biscotti integrali
120gr. di burro sciolto

Prima di tutto passate al mixer i biscotti e unite il burro fuso, mescolate bene e formate la base in una tortiera apribile di 20-22 cm di diametro coperta solo sul fondo di carta forno. Riponete in frigo.

Mettete a bagno in poca acqua fredda i fogli di colla di pesce per 10 minuti, fateli sciogliere in due cucchiai di panna fatta scaldare.

Montate la panna e aggiungete lo zucchero, unite poi pian piano lo yogurt e infine la gelatina e lo sciroppo di amarene.

Versate il composto sulla base e lasciate in frigo per tre ore circa. Intanto preparate la gelatina per la copertura facendo scaldare lo sciroppo con mezzo cucchiaio di maizena, fatelo intiepidire e versatelo sulla torta livellando, guarnite con le amarene Lasciate ancora in frigo e servite.




Questi sono alcuni passaggi della preparazione.



Questo premio ricevuto da Lady Boehme del blog Hiperica che ringrazio pubblicamente lo regalo a tutte voi che passate da me come segno di vera gratitudine.

ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail