mercoledì 5 marzo 2014

FACCIAMO LA PIZZA

FACCIAMO LA PIZZA



Solitamente impasto in questo modo ma capitano i giorni in cui neanche guardi a quello che fai e allora butti giù una farina che credi sia la solita e così la tua parte ancora normale di te ti dà una bella scossa e ti accorgi di colpo che stai usando la semola rimacinata di grano duro. 
E vabbè che sarà mai, pure il tipo del panettone si era sbagliato no !!!??? 
Ottimo errore infatti, impasto gustosissimo e ottimo per la pizza in teglia, ma con un po' di accortezza nello stendere a mano va benissimo anche per la pizza al piatto cotta su pietra.



Spero di poter fare un bel video molto presto con tutti i passaggi e le spiegazioni, pazienza per la mia vociaccia e la faccia da schiaffi che mi contraddistingue ma ormai siete in tanti a chiedermelo e vi accontenterò !!!

Hasta la vista ....








Ingredienti


  • 800 g. di farina O per pizza
  • 200 g. di semola rimacinata di grano duro
  •  5-7 g. di lievito di birra fresco
  • un pezzetto di pasta di riporto o di lievito madre ( la grandezza di un mandarino )
  • 12 g. di sale
  • 650 g. di acqua a temperatura ambiente
  • 60 g. di olio extravergine di oliva








In una ciotola mettere l'acqua con il lievito di birra e la pasta di riporto o il lievito madre, sciogliete bene e iniziate a incorporare le farine, nel frattempo aggiungete l'olio e il sale,  poi finire di impastare.
L'impasto sarà molto morbido, fate una palla e lasciate riposare per 20 minuti poi fate le pieghe a tre e fate riposare ancora 20 minuti. Ripetete ancora una volta le pieghe e poi coprite con pellicola e lasciate in frigo fino al giorno dopo.
Ho tirato fuori l'impasto alle 11 di mattina con una temperatura di casa di 18°, alle 13 ho fatto le palline e le ho lasciate lievitare nel forno chiuso per cinque ore e mezza.
Stendete piano piano con le mani alla napoletana e cuocete la pizza su pietra.
Se la cuocete nel forno elettrico quindi nelle teglie dovete stenderla almeno due ore prima per far si che si alzi ancora e per scongiurare l'effetto suoletta.
Il forno sempre alla massima temperatura e prima cuocere nella parte bassa poi spostare in alto, se usate il fornetto Ferrari invece ci penserà lui :D
Per le teglie fate una precottura con solo pomodoro con con base bianca leggermente bucata, poi condite con tutti gli ingredienti mentre le pizze al piatto su pietra condite subito.


Le palline sono da 230-240 g. circa mentre per le teglie considerate almeno 500-650 g. di impasto per teglia comune da forno.



ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail