martedì 2 ottobre 2018

LA CACCIANNANZE

ricetta per fare la focaccia

Avresti potuto andartene al mare a goderti queste giornate autunnali che ti sono sempre piaciute tanto e invece preferisci rimanere in collina a spararti una intera serie tv poliziesca, italiana e pure ben fatta.
Naturalmente non resti proprio con le mani in mano, non è da te e pensando alla cena ti viene in mente che non hai pane, proprio così, non hai pane e allora...
E allora mambo!!!
Visto che hai già preparato un coniglio in porchetta da leccarsi i baffi cosa c'è di meglio di una focaccia saporita per accompagnamento?
Il pane ti fa venire in mente il racconto di tua madre di quando a casa sua si impastava per la settimana e del metodo infallibile per misurare la temperatura  del forno.
Niente termometro ovviamente ma una semplice focaccia preparata con la pasta di pane e condita semplicemente con aglio rosmarino e olio di oliva, la cacciannanze.
Cacciannanze sta a significare appunto "cotta prima" e in questo modo si aveva la sicurezza che il forno era pronto per cuocere le pagnotte, perchè niente si poteva assolutamente sprecare.
Ho impastato con il metodo delle pieghe in ciotola, dopo l'ultimo corso sulla pizza è uno dei modi di impastare che mi piace di più.
Poi impastare a mano resta sempre la migliore terapia.



come fare la focaccia

                                                 C'è un principio di magia...

come fare la focaccia

LA CACCIANNANZE 



Ingredienti e procedimento

  • 400 g di farina O per pane
  • 240 g di acqua a temperatura ambiente
  • 8 g di lievito di birra fresco
  • 5 g di sale
  • aglio e rosmarino tritati
  • olio di oliva 


In una ciotola sbriciolate il lievito con la farina e aggiungete gradatamente l'acqua, unite il sale e impastate qualche minuto lasciando riposare l'impasto dieci minuti coperto.
Riprendetelo e impastate ancora qualche minuto poi coprite e lasciate riposare per altri dieci minuti.
A questo punto sulla tavola formate una palla liscia impastando energicamente.
Oliate una ciotola e ponete l'impasto lasciandolo raddoppiare di volume coperto.
Trascorso il tempo riprendete l'impasto e senza lavorarlo dividetelo in due parti, stendete in due teglie rotonde ben oliate da 2426 cm di diametro e condite la superficie con olio di oliva, aglio tritato e rosmarino insieme ad un pizzico di sale.
Lasciate lievitare per un'ora e poi infornate a 220° fino a doratura, con il mio forno bastano 20 minuti ma voi regolatevi con il vostro.