domenica 26 novembre 2017

IL PANDORO DELL'ULTIMA ORA


come fare il pandoro

I messaggi vocali del mattino sono frequenti tra me e il resto del mondo, ma con la vergara socia sono la certezza.
Dopo il dlin e il suo buongiorno mi comunica che sta impastando il pandoro con lievito di birra del ricettario Pane Angeli.
Chiaro come il sole che l'avrei seguita a ruota e che avremmo passato il giorno a inviarci foto dei passaggi e delle modifiche apportate perchè a noi non ce sta mai bene niente :D
Dopo aver fatto un po' come ci pare ci siamo rese conto che stava venendo un impasto con i contro maroni, bello ed elastico che mamma mia non ci credevamo.
Per essere un grande lievitato con lievito di birra e con lievitazione non proprio lenta possiamo sicuramente affermare che è molto molto buono e chi ha avuto il piacere di assaggiarlo lo ha ampiamente confermato.
E' ufficialmente partita la maratona dei dolci natalizi e il prossimo post sarà dedicato al panettone classico delle Sorelle Simili con pasta madre.
Restate con noi e iscrivetevi al gruppo se ancora non lo avete fatto, ci sarà da divertirsi.


come fare il pandoro

IL PANDORO DELL'ULTIMA ORA


come si fa il pandoro

Ingredienti e procedimento per uno stampo da 1 kg

  • 60 g di acqua a temperatura ambiente
  • 60 g di latte a temperatura ambiente
  • 12 g di lievito di birra fresco
  • 500 g di farina O
  • 130 g di zucchero semolato
  • semi di vaniglia
  • buccia grattugiata di un limone bio
  • buccia grattugiata di un'arancia bio
  • 2 uova
  • 3 tuorli
  • 5 g di sale
  • 150 g di burro morbido

Nella planetaria con la foglia sciogliete il lievito nell'acqua e nel latte, unite lo zucchero e le uova poi inserite gradatamente la farine, il sale e gli aromi.
Impastate fino a che la massa non si attaccherà alla foglia  e a quel punto inserite il gancio e lasciate incordare, ci vorranno circa venti minuti e comunque fino a che l'impasto sarà liscio e molto elastico.
A questo punto inserite il burro in fiocchi e continuate fino a che tutto si staccherà dalla ciotola.
Trasferite in un contenitore e lasciate raddoppiare l'impasto a temperatura ambiente e coperto.
Una volta raddoppiato sgonfiate la pasta e formate una palla pirlando come per il panettone.
Imburrate e infarinate lo stampo apposito e ponete l'impasto poi chiudete in un sacchetto e lasciate lievitare fino a che sarà giunto al bordo.
Infornate a 170° per circa 40/50 minuti, la temperatura al cuore dovrà essere di 94° e allora sarà perfetto.
Sfornate e lasciate raffreddare per circa un'ora poi toglietelo dallo stampo e quando sarà freddo chiudetelo in un sacchetto di plastica per alimenti.
Consumatelo dopo qualche giorno e dopo averlo guarnito con zucchero a velo.




ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail