martedì 11 aprile 2017

LA PIZZA BATTUTA DOLCE DELLA PASQUA MARCHIGIANA


la pizza battuta marchigiana


Dai racconti delle nonne e delle zie pare che in alcune zone delle Marche le vergare dopo aver preparato ciambelle strozzose in quantità, erano solite preparare la famosa pizza battuta che poi glassavano con la fiocca avanzata e in molti casi farcivano con crema pasticcera.

Che brave de donne di un tempo, nessuno spreco, nessuna pretesa.

Che peccato si stiano perdendo molte delle tradizioni passate e che peccato si preferiscano prodotti industriali imbustati e confezionati mesi prima alle preparazioni casalinghe, magari non perfette ma almeno fatte col cuore.

Non è altro che un pan di spagna ma con una quantità diversa di zucchero e farina e poi io e la vergara Lully abbiamo preferito mettere una bustina di lievito per dare ancora più sofficità.

A noi piace così la Pasqua, buona e colorata.


la pizza di pasqua marchigiana



ricetta pizza battuta marchigiana

LA PIZZA BATTUTA DOLCE DELLA PASQUA MARCHIGIANA


  • 4 uova medie
  • 160 g di zucchero semolato
  • 160 g di farina per dolci
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • una fiala di essenza di limone
  • ghiaccia reale per guarnire e confettini colorati ( 1 albume + 150 g di zucchero a velo )



Nella planetaria con la frusta a velocità sostenuta montate le uova con lo zucchero fino a che saranno belle spumose e bianche, aggiungete la farina setacciata con il lievito e l'essenza continuando a sbattere per circa cinque minuti.

Imburrate e infarinate una tortiera da 26 cm di diametro e versate il composto, cuocete a 160/170° in forno già caldo per 30/35 minuti.



la pizza dolce di pasqua

ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail