giovedì 7 aprile 2016

LE FAVE IN PORCHETTA BENVENUTA PRIMAVERA


ricetta fave in porchetta

Tempo di piselli, di carciofi e di fave.

Tempo in cui le vergare inventavano e utilizzavano tutto quello che c'era in casa.

Tempo di rinascita dicono alcuni.

Tempo di ricominciare a postare qualcosa per me come vecchie ricette campagnole.

La primavera, il mio tempo!


ricetta fave in porchetta


"Primavera che sbocci fra i fiori e i colori ed annulli nei raggi di un sole insicuro l'umidore muschioso attaccato a quel muro e le bocche gelate dei portoni di ferro.
E cantando nel vento, più tiepida rendi la pioggia d'aprile che accende di verde le persiane e i cortili rende simili a laghi a specchi di latta fra barattoli e stracci. 
E l'amore tu porti innocente e distratto come un magico frutto. 
Ballata, ballata per quattro stagioni ormai morte da tempo"

Ivan Graziani - Ballata per quattro stagioni

                                                           

Ingredienti

  • 400 g circa di fave fresche 
  • olio di oliva due cucchiai
  • un cucchiaio abbondante di rosmarino fresco tritato
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1/2 cucchiaio di salvia tritata
  • 1/2 cucchiaio di maggiorana fresca tritata
  • 2 cucchiai di finocchietto selvatico tritato
  • un aglio tritato finemente
  • un bicchiere di vino bianco
  • acqua qb
  • sale 
  • pepe


In una padella versate l'olio con il trito di erbe aromatiche e l'aglio, fate soffriggere per un minuto e unite le fave fresche.
Lasciate cuocere qualche minuto e sfumare con il vino bianco.
Salate e pepate poi aggiungete acqua tiepida fino a ricoprire abbondantemente le fave.
Lasciate cuocere almeno un'ora fino a che saranno tenere.



ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail