martedì 5 gennaio 2016

BRUTTI MA BUONI CON DOPPIA COTTURA


ricetta brutti e buoni con doppia cottura


Il libro fa parte di quelli "antichi", datato 1977 ( io sono più antica però ).
Dolci di Lisa Biondi.
Una garanzia sempre, un regalo custodito gelosamente da sempre.
La ricetta prevedeva solo mandorle, io ho usato frutta secca avanzata dai vari dolci e ho aggiunto il cocco rapè.
I brutti ma buoni sono i miei preferiti e prepararli per la Befana mi pareva il minimo.
Le scope sono pronte e le calze sono piene, si parte.
A conferma che l'apparenza inganna, e quanto poi!!



ricetta brutti e buoni con doppia cottura

BRUTTI MA BUONI CON DOPPIA COTTURA


ricetta brutti e buoni con doppia cottura




Ingredienti e procedimento


  • 130 g di albumi ( 4 da uova medie )
  • 250 g di frutta secca tra noci, mandorle, pistacchi e nocciole
  • 80 g di cocco rapé 
  • 400 g di zucchero a velo
  • un pizzico di sale



ricetta brutti ma buoni con doppia cottura


Tritate grossolanamente la frutta secca e unirla al cocco.
In una ciotola montate gli albumi con un pizzico di sale e quando inizieranno a sbiancare incorporate pian piano tutto lo zucchero a velo.
Quando saranno ben montati a neve ferma e saranno lucidi amalgamate con il mix di frutta secca.
Trasferite tutto in una casseruola e cuocere il composto per circa dieci minuti mescolando di continuo.
Sarà pronto quando si staccherà dalle pareti e dal fondo e inizierà a sfrigolare.
In una teglia grande foderata di carta forno ponete tante cucchiaiate di composto e fate asciugare i brutti ma buoni per circa 30/40 minuti a 160°





ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail