lunedì 5 ottobre 2015

MARITOZZI AL LATTE DI KEFIR

ricetta maritozzi


Il tempo perfetto, l'autunno che adoro, il marito con l'influenza.
Scordati di andare in montagna Sandri', ti toccherà casa tua con programmi TV che fanno venire il mal di stomaco e al massimo una bella camminata con i barbon.
Meno male che la sera prima avevo impastato un lievitino di tutto rispetto per fare qualcosa di autunnale al ritorno e infatti è andata proprio così anche se senza noci né castagne.
I maritozzi sono quella cosa che ti riporta indietro nel tempo, quando il fornaio vicino casa sfornava quei filoncini profumati il cui odore invadeva le strade paesane e tutti di corsa a fare la scorta.
Si perché c'erano i giorni stabiliti per fare certi dolci e mica come adesso che è tutto incartato e sempre presente con la freschezza andata a farsi benedire per non parlare della bontà.
Questo impasto l'ho voluto provare con il latte di Kefir di cui vi ho già accennato nel post precedente perché mi avevano assicurato che nei lievitati è qualcosa di meraviglioso.
E' tutto vero.
Soffici come nuvole e farciti con panna e nutella ti mandano dritto in paradiso.
Per la ricetta classica con il latte andate nel mio post di qualche anno fa.



ricetta maritozzi


MARITOZZI AL LATTE DI KEFIR



Lievitino da fare la sera prima


  • 250 g di farina O
  • 250 g di latte di kefir
  • 8 g di lievito di birra 



Sciogliete il lievito nel kefir e aggiungete la farina.
Impastate leggermente e coprite con pellicola lasciando a temperatura ambiente fino al mattino successivo.


Impasto


  • Il lievitino
  • 3 uova
  • 30 g di rum
  • 20 g di anice secco
  • 50 g di olio di oliva 
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di uvetta tenuta a bagno con il liquore per un'ora
  • scorza grattugiata di un'arancia
  • 400/450 g di farina O ( in base all'assorbimento della farina )



ricetta maritozzi


Nella ciotola del lievitino aggiungere le uova con lo zucchero alternandole alla farina, poi mettete l'olio, i liquori e la scorza di arancia e per ultima l'uvetta.
Impastate sulla tavola fino ad avere un impasto morbido ma non appiccicoso.
Fate lievitare l'impasto fino a che sarà triplicato di volume in una ciotola coperta.
Confezionate dei cilindri da circa 60-70 g e disponeteli vicini in una teglia da forno in maniera che quando lieviteranno cresceranno in altezza.
Dopo circa un'ora e mezza infornate a 180° per circa 20 minuti fino a quando saranno dorati.

Ho impastato tutto a mano e se volete vedere la fracassona all'opera ho caricato su Facebook il video


ricetta maritozzi

ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail