giovedì 24 settembre 2015

CIAMBELLA AL VINO COTTO MARCHIGIANO



Si torna a bloggare con calma e filosofia e soprattutto dopo aver avuto il piacere immenso di partecipare alla mega festa di Campovolo a Reggio Emilia per i 25 anni di carriera del mitico Ligabue.
Questa volta è stato un evento incredibile e la stanchezza mi ha accompagnato fino a ieri, dormito pochissimo, preso un bel po' di freddo e poi adrenalina da paura per la compagnia.
Non ci credo ancora.
Dicevo, si torna a bloggare e lo faccio con questa ciambella al vino cotto che profuma di Marche, di casa e di buono.
Realizzata sulla scia della ciambella della trebbiatura o ciammellottu de lo vatte che trovate qui questo dolce è ottimo sia per la colazione che per essere inzuppato nel vino o nel latte caldo nelle fredde giornate autunnali.

CIAMBELLA AL VINO COTTO MARCHIGIANO



Non poteva ovviamente mancare la foto scattata con lo smarphone :D







Ingredienti


  • 3 uova
  • 180 g di zucchero di canna
  • un bicchiere di vino cotto marchigiano (non il vincotto o sapa, sono cose completamente diverse)
  • un bicchiere di latte
  • un bicchiere di olio di semi di mais
  • una bustina di lievito per dolci
  • qualche goccia di estratto di vaniglia
  • 450 g di farina 0



In una ciotola battete le uova con lo zucchero aggiungendo il latte e l'olio poi la farina setacciata col lievito alternandola al vino cotto.
Profumate con la vaniglia e cuocete la ciambella in uno stampo imburrato e infarinato in forno caldo a 180° o come ho fatto io nel fornetto estense con tre buchi aperti (fornello grande)  per circa 40/45 minuti.

ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail