giovedì 7 maggio 2015

RICETTA PANE DI SEMOLA RIMACINATA DI GRANO DURO


FARE IL PANE DI SEMOLA RIMACINATA DI GRANO DURO

Per amore solo per amore ....

Si, questa è una canzone del buon Vecchioni che ho masticato per tanto tempo quando ero ragazza e stamattina ce l'ho in testa da quando il sole mi ha svegliata, poi un amico mi ha detto che nelle cose che faccio si vede che ci metto amore e allora ....

Ormai il pane qui è davvero quotidiano, con il fornetto estense non mi sento più tanto in colpa e l'Enel dovrà abituarsi a bollette meno salate perché ci sto cuocendo di tutto sul gas.

La semola rimacinata di grano duro è una farina stupenda per pani e focacce e ho voluto provarla da sola con un ottimo risultato, bella mollica e una crosta tipo pane casareccio cotto a legna e senza tanti sbattimenti, insomma un pace facile che tutti possono fare in casa.

Vi lascio sempre con Vecchioni perché oggi va così

Sogna, ragazzo sogna quando sale il vento nelle vie del cuore,
Quando un uomo vive per le sue parole o non vive più;
Sogna, ragazzo sogna, non cambiare un verso della tua canzone,
Non fermarti tu..."





FARE IL PANE DI SEMOLA RIMACINATA DI GRANO DURO





Ingredienti e procedimento

RICETTA PANE DI SEMOLA DI GRANO DURO




  • 500 g di semola rimacinata di grano duro
  • 300 g di acqua temperatura ambiente
  • 15 g di lievito di birra fresco
  • un pizzico di sale



Nella planetaria sciogliete il lievito nell'acqua aggiungendo 300 g di semola rimacinata di grano duro, impastate per qualche minuto e lasciate raddoppiare di volume al riparo da correnti.

Una volta pronto il lievitino aggiungete la farina rimasta e il sale.
Fate girare con il gancio per cinque minuti poi riprendete l'impasto e continuate ad impastare a mano arrotolando il panetto su se stesso nel senso della lunghezza e poi formando una palla.
Lasciate triplicare di volume poi formate due filoni e lasciateli lievitare almeno un'ora fino a che saranno cresciuti bene.
Cuocete a 200° nel forno tradizionale fino a doratura oppure nel fornetto estense nel secondo piano prima con i fori chiusi per venti minuti poi con i fori aperti e continuate la cottura fino a doratura.
I tempi sono più o meno gli stessi del forno tradizionale ma controllate.


ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail