lunedì 18 agosto 2014

TRECCIA DOLCE AL MOSTO NASCOSTO






Ogni tanto capita di ritrovare qualcosa in fondo ad un cassetto qualsiasi.
E' stata la volta di una bottiglia di mosto crudo di quelle che ti ricordano un sacco di belle cose.
Non ci pensi su due volte e prepari una deliziosa colazione.
Estate, autunno, inverno ..... poco importa.




Ingredienti e procedimento

  • 550 g di mosto d'uva a 24°
  • 18 g di lievito di birra fresco


Impastare in una ciotola la farina con il mosto dove avrete sciolto il lievito e lasciare triplicare di volume.

Quando l'impasto sarà triplicato aggiungete:


  • 130 g di olio di oliva
  • 200 g di zucchero semolato
  • un pizzico di sale
  • una bella manciata di uvetta tenuta qualche ora a bagno con acqua tiepida
  • semi di anice qb
  • 570 g di farina O Molino Orsili


Lavorate sulla tavola di legno fino ad avere un impasto liscio e compatto, ci vuole un po' di energia ma è terapeutico sempre ;)
Lasciate lievitare ancora al riparo da correnti fino a che sarà raddoppiato di volume.
Io ho diviso l'impasto in due parti, con una ho fatto una treccia e con il resto delle mini trecce.
Lasciate ancora lievitare e infornate a 180° per una mezz'ora o quaranta minuti circa.
Devo dire che si mantiene meglio la pezzatura grande e si può conservare in freezer direttamente a fette per tirarle fuori la sera prima.




Realizzate sulla scia di queste ....










ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail