martedì 11 giugno 2013

BAGUETTE

BAGUETTE METODO INDIRETTO


baguette

I tagli mi hanno fregata, non sono stati precisi come dovrebbero essere e Lully mi ha detto che devo essere veloce e decisa così ho cambiato lametta e da oggi sarò peggio di un samurai :D !!
Diciamo che tagli a parte le baguette erano veramente buone, croccanti e saporite perfette per essere consumante ripiene di ogni ben di Dio, certo non saranno state come quelle parigine ma qui ci si accontenta e poi se ti affidi a certi libri non rimani mai deluso.

Alla base ci deve essere sempre la pazienza e infatti per fare le baguette dovete iniziare il giorno prima con una biga di 15-20 ore e poi procedere con l'impasto.
Ho utilizzato per impastare l'acqua minerale naturale Sant'Anna, un'acqua pura di sorgente d'alta quota lontana da insediamenti industriali e con le bottiglie biodegradabili che possono anche essere riutilizzate in molti modi o semplicemente gettate nell'organico.
Detto questo vi lascio alle mie baguette e vi auguro una settimana di sole e belle cose, hasta la vista !!!!


Submit to YeastSpotting

BAGUETTE DI GIORILLI E SIMONA LAURI IL PANE UN'ARTE UNA TECNOLOGIA

baguette

Per la biga






Impastare tutti gli ingredienti in una ciotola e lasciar lievitare coperto da pellicola per 15 ORE.

Per l'impasto




Aggiungere alla biga tutti gli ingredienti e per ultimo il sale, impastare per circa 15 minuti, lasciar lievitare fino al raddoppio.
Dividere in tre pezzi e lasciar riposare per 10 minuti poi formare i filoni sulla tavola arrotolandoli su se stessi  come se usaste un mattarello, lasciate riposare altri 10 minuti.
Allungare i filoni fino ad arrivare alla larghezza della teglia, lasciarli lievitare per circa un'ora e mezza poi praticare dei tagli sottopelle con una lametta e infornare a 230° con il pentolino di acqua bollente.
Non so dirvi il tempo di cottura ma lo vedrete quando saranno dorate. Consiglio di abbassare un po' la temperatura dopo un quarto d'ora, a 200°.


baguette