venerdì 12 aprile 2013

CIAMBELLINE ALLE MELE ROSA DEI SIBILLINI


IMG_4232
ciambelline alla mela rosa dei sibillini



Incantevoli i Sibillini e chissà come saranno state belle le fate danzatrici quando scendevamo dalla montagna per ballare con i giovani del luogo.
Magiche creature condannate a vivere sulla montagna che potevano lasciare soltanto di notte per tornarvi prima dell'alba altrimenti sarebbero state cacciate dal regno incantato della Sibilla.
Leggende che rendono questi luoghi già belli ancor più affascinanti, lo so io sono di parte essendo una verace e che in più ogni giorno li può venerare anche da lontano ( ma non troppo ) se il cielo è terso e il sole del mattino li illumina. Poi da lì parte quella linea sottile che congiunge anime anche lontane e di certo sarà stata opera di fate danzatrici che con le loro corse avranno alzato polvere magica che è arrivata dove doveva.

Il regno delle mele rosa, non belle questo è certo ma buone come il pane e profumatissime. Antiche, prima perdute e poi riscoperte, ora un vanto per la nostra terra marchigiana.
Qui le propongo con delle ciambelline di pasta lievitata con lievito madre, idea rubata a Cucina Moderna ma praticamente stravolta come al solito.
Vi lascio sognare sulla via della Sibilla a gustare il delizioso profumo di mele rosa dei Sibillini.






IMG_4225



Submitting to YeastSpotting



Ingredienti e procedimento

  • 400 g. di farina OO
  • 140 g. di farina forte
  • 150 di lievito madre rinfrescato da tre ore
  • 75 g. zucchero
  • 190 g. di latte a temperatura ambiente
  • 60 g. di tuorli d'uovo ( circa 3 )
  • 100 g. di olio extravergine di oliva
  • un cucchiaino di aroma spumadoro o di vaniglia ( anche i semi di vaniglia vanno bene )
  • confettura di mela rosa dei monti sibillini circa 250 g. azienda agricola Le Spiazzette
  • gocce di cioccolato fondente qb
  • due-tre mele rosa a dadini piccolissimi


Ho impastato la sera dopo cena in questo modo:
nella planetaria ho messo il latte con il lievito madre e ho fatto sciogliere bene, ho aggiunto lo zucchero e un po' di farina poi i tuorli, ho incorporato tutta la farina rimasta e l'olio di oliva, infine l'aroma.
Quando l'impasto sarà bello liscio e si staccherà bene l'ho messo in una ciotola coperto con pellicola fino al mattino successivo, circa 12 ore, a temperatura ambinete.
Ho diviso la pasta in 12 parti e formato dei rettangoli di circa 22x15, ho cosparso di confettura e di pezzetti di mela o gocce di cioccolato e formato dei cilindri che poi ho tagliato con le forbici nel senso della lunghezza. Lasciando la parte aperta verso l'alto ho intrecciato ( come l'angelica ) e chiuso le estremità formando delle ciambelline.
Lasciar lievitare per un'altra ora e mezza in forno spento e cuocere a 180° per circa 20-25 minuti.
Una volta fredde guarnire con zucchero a velo.



cats

Per chi volesse utilizzare il lievito di birra basterà fare un lievitino con un terzo della farina, 15 g. di lievito di birra e metà acqua tiepida. Lasciate raddoppiare e procedere all'impasto.
Naturalmente non servirà partire la sera prima perchè la lievitazione sarà veloce.
Io non l'ho provata in questo modo ma uscirà bene sicuramente. Fatemi sapere poi.



IMG_4223
Ciambelline alla mela rosa dei Sibillini