giovedì 7 febbraio 2013

PANE AI CEREALI CON AUTOLISI



Il primo esperimento non mi aveva soddisfatta affatto, buono il sapore ma troppo tenace e quasi gommoso il pane, il secondo era andato meglio ma la lievitazione ancora non era come la volevo, finalmente il terzo è andato benissimo, almeno per me e con l'approvazione della truppa per la quale cucino ogni santissimo giorno.
Oltre a modificare le quantità delle farine alternative, dopo la prima lievitazione ho seguito il post del pane di semola ( buonissimo questo pane fatto e rifatto ) di questo blog facendo le stesse pieghe e il risultato è quello che vedete.
Un grazie speciale a mia cugina Chiara che mi ha rifornito di tutti quei fantastici semini <3






Submitting to YeastSpotting 

Ingredienti 


  • 240 g. di farina O
  • 30g. di farina di farro
  • 100 g. di farina integrale
  • 30 g. di fiocchi di avena
  • 20 g. di olio di oliva
  • 6 g. di sale
  • 280 g. di acqua
  • 10 g. di lievito di birra 
  • 3 cucchiai di semi di girasole
  • 2 cucchiai di semi di lino
  • 1 cucchiaio di semi di sesamo



In una ciotola versare tutta l'acqua e con 200 g. di farina O, impastare e lasciare a riposo coperto da un canovaccio per 3 ore.
Al composto che avrà acquistato elasticità aggiungete il lievito sbriciolato e tutto il resto della farina bianca oltre alle altre farine, impastate e gradatamente aggiungete l'olio, i semi e il sale.
Lasciate raddoppiare di volume ci vorranno 3 o 4 ore ( come sempre è l'ambiente che incide ) poi riprendete l'impasto e formate un rettangolo che piegherete a tre e ancora a tre poi lasciate lievitare  per un'ora.
Formate ancora un rettangolo e fate le pieghe a quattro come vedete in questo post, sigillate bene, pennellate con acqua e cospargete di semi di sesamo.
Lasciate ancora lievitare per un'ora, fate i tagli con la lametta e poi cuocete per 10 minuti a 230, per 10 minuti a 200 e  continuate a 180° fino a doratura.