mercoledì 9 gennaio 2013

MALTAGLIATI CON PISELLI E PATATE SENZA UOVA


Oggi vi propongo un primo piatto con una pasta fatta in casa senza uova.
Nella cucina tradizionale marchigiana si usava condire tale formato con lardo e pecorino, con le fave come pure con la verza.
Per confezionarli si utilizzava il tritello ossia una specie di crusca più fine e più adatta ad essere impastata.






Ingredienti

per la pasta

  • 75 g. di farina OO
  • 60 g. di semola rimacinata di grano duro
  • 75 g. di acqua 




per il condimento

  • 250 g. di piselli
  • 1 costina di sedano
  • 1 carota
  • 1/4 di cipolla gialla   
  • 2 patate
  • 1 cucchiaio di passata di pomodoro
  • 1,5 lt. di brodo vegetale
  • olio di oliva a crudo qb 
  • prezzemolo tritato un cucchiaio circa 

Impastare le farine con l'acqua e lasciate riposare l'impasto per un'ora.
Tirate in una sfoglia non troppo sottile e quando sarà asciutta ( io l'ho girata spesso ) tagliate a losanghe.

Tritate finemente ( anche al mixer ) carota, cipolla e sedano, soffriggete nella pentola con pochissimo olio, aggiungete le patate a tocchetti, i piselli e il brodo. Lasciate cuocere per una mezz'ora ( controllando la cottura dei piselli), aggiustate di sale e poi calate la pasta.
Fate cuocere per 3 minuti e condite con olio di oliva  e prezzemolo tritato.

ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail