mercoledì 7 marzo 2012

PROSCIUTTO DI MAIALE IN PORCHETTA - Le Marche a tavola




Tipico condimento della porchetta marchigiana, un misto di odori dove però predomina il finocchio selvatico e poi la cottura con il vino cotto presente in molti piatti della nostra tradizione. Il vino cotto usato non è da confondere con la conosciutissima sapa o mosto cotto, si tratta di un vino tipico delle Marche e in particolare della zona del maceratese e ascolano ad alta gradazione alcolica e buonissimo come abbinamento alle castagne ma che trova anche molti impieghi in cucina nei dolci in particolare. 




Ingredienti:


  • 1.1 kg. di maiale in un solo pezzo, il prosciutto
  • finocchietto selvatico un bel mazzetto
  • sale e pepe qb
  • 1 spicchio di aglio
  • due ametti di rosmarino
  • olio extravergine di oliva
  • vino cotto un bicchiere e mezzo
  • vino bianco secco un bicchiere




Legate con uno spago da cucina il pezzo di maiale, soffregate con l'aglio tutta la carne, salate e pepate e poi condite con  il finocchietto selvatico e il rosmarino tritato finemente.
In una padella fate rosolare la carne nell'olio da tutti i lati e quando sarà bella colorita irrorate con il vino cotto e il vino bianco  lasciando cuocere per circa un'ora a fuoco medio.
Quando la carne sarà cotta trasferitela su un tagliere e lasciatela raffreddare poi tagliatela a fettine non tanto spesse.
Fare addensare il liquido di cottura con un cucchiaino di fecola di patate e questo sarà l'accompagnamento alle fettine di carne.
Molto buono l'abbinamento alle patate a tocchetti in padella con aglio e rosmarino.

Partecipo al contest di Veronica del blog Dolci Armonie " Le quattro stagioni " per la sezione INVERNO





Non potevo non inserire questo piatto tipico nella mia raccolta di SECONDI PIATTI  Cosa ti preparo per secondo ?  e mi raccomando vi aspetto c'è tempo fino al 30 Aprile 2012.