lunedì 1 novembre 2010

TORTELLI DI ZUCCA - ESPERIMENTI INTERATTIVI DI ALFEMMINILE

Di nuovo in pista a spadellare tutte insieme, questa volta una ricetta tipica mantovana, protagonista naturalmente la zucca che in questo periodo spopola ovunque. Personalmente non ho tanto apprezzato il piatto, ma solo per una questione di gusti, noi non siamo affatto abituati a certi accostamenti e quel dolciastro del ripieno ha fatto storcere il naso un po' a tutti.
Devo però dire che amo fare queste cose proprio per conoscere e per poi discutere con gli altri e magari anche trovare il modo di adattare una certa ricetta ai propri gusti.
Io ho seguito la ricetta proposta da Mammapesciolina ma non ho messo la mostarda che nella ricetta originale ci andrebbe perchè non l'avrei trovata facilmente e poi non volevo rischiare troppo.
Approfitto per ringraziare lei per aver organizzato e tutte le forumine per aver partecipato molto volentieri a questo gioco culinario!




Per la pasta


4 uova
400gr. di semola rimacinata di grano duro
un filo di olio
un pizzico di sale
Impastare e lasciare riposare la pasta per qualche ora ( io la faccio il giorno prima)




Per il ripieno

1 Kg di zucca
100 gr di grana o parmigiano grattugiato
1 tuorlo
sale, pepe, noce moscata.
100 gr amaretti sbriciolati

Fate cuocere la zucca a pezzi alla quale avrete tolto i semi ma non la buccia in forno per un'ora a 180 coperta con la carta stagnola. Fatela freddare e passatela al passaverdura. Mettete la polpa in un colino a perdere l'acqua per tutta la notte. Il giorno dopo aggiungete alla polpa di zucca tutto il resto degli ingredienti. Lasciate insaporire per un giorno.

Fate la sfoglia tirandola molto sottile e procedete alla formazione dei tortelli.



Lessate i tortelli in acqua salata e condite con burro, salvia e ovviamente parmigiano.


ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail