giovedì 3 giugno 2010

UNA BRIOCHE SALATA


BRIOCHE SALATA



E che vi devo dire, io non resisto davanti a lievito e farina, qualcosa devo fare poi quello che viene viene, tanto sempre commestibile è !!!
Con questa brioche ho avuto una storia d'amore tormentata ma alla fine è proprio vero che quando si ama davvero nulla può essere di ostacolo.
La ricetta mi è stata data da una amica tanti anni fa ma prima di riuscire ad adattarla ai miei gusti ne è passato di tempo ora non la mollo più e la condivido volentieri con voi.

A mia volta non smetto di andare anche se non si sa ancora dove
a mia volta invecchio alla svelta perché non rinuncio a una certa illusione
una faccia che sembra destino ed un vecchio che torna bambino
e traguardi che sono partenze e un tramonto che sembra mattino ....
La linea sottile - Ligabue





Hanno partecipato con entusiasmo:

per la brioche

200gr. di latte a temperatura ambiente
12gr. di lievito fresco o 170g. di lievito madre
100gr. di olio evo
2 uova
500gr. di farina O
un pizzico abbondante di sale



per la farcitura

200gr. di prosciutto cotto
160gr. di gruviere
per lucidare
1 uovo


Ho messo nella mdp tutti gli ingredienti per la brioche nello stesso ordine che ho scritto e ho lasciato impastare ( funzione solo impasto ) per 15 minuti poi ho aspettato che l'impasto raddoppiasse di volume e l'ho diviso a metà. Ho fatto riposare 10 minuti e poi ho steso in una teglia di diametro 26cm una parte, ho farcito e ricoperto con l'altra pasta rimasta, sigillato non troppo i bordi e pennellato con l'uovo battuto.
Fatto lievitare ancora un'ora e infornato a 200° fino a cottura, non scrivo mai il tempo visto che ogni forno è un discorso a se.



Con questa brioche potete realizzare molti stuzziachini e rotoli salati come questo o questa ciambella. I tempi di lievitazione possono variare come quelli di cottura perchè vanno a braccetto con l'ambiente che abbiamo e con la stagione.


ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail