sabato 30 gennaio 2010

Frollini alle mandorle


Quando ti avanza un tuorlo e ti guarda sconsolato in una tazzina dentro al frigo devi per forza utilizzarlo, visto mai dovesse avere un trauma!!!
Avevo anche il forno acceso per il pane e cosi' dal libro "I dolci si fanno così" ho preparato questi frollini semplici e delicati che si fanno in cinque minuti.



A chi si guarda nello specchio
e da tempo non si vede più
a chi non ha uno specchio
e comunque non per questo non ce la fa più
a chi a ha lavorato
a chi è stato troppo solo
e va sempre più giù
A chi ha cercato la maniera
e non l'ha trovata mai
alla faccia che ho stasera
dedicato a chi ha paura
e a chi sta nei guai
dedicato ai cattivi
che poi così cattivi non sono mai ( L.Bertè - Dedicato)




Partecipano:

300gr. di farina OO
1 cucchiaino da te' raso di lievito per dolci
150gr. di zucchero
150gr. di burro
un pizzico di sale
1 tuorlo d'uovo
2 cucchiai da tavola di acqua
Nel mixer setacciate la farina con il lievito e aggiungete il burro freddo a pezzetti, azionate e polverizzate tutto, poi aggiungete lo zucchero, il tuorlo, il sale e l'acqua. Continuate a far girare l'impasto e poi mettetelo sulla tavola e lavoratelo velocemente e se serve aggiungete un po' di acqua. Lasciatelo riposare un quarto d'ora a temperatura ambiente e poi stendete in una sfoglia sottile e ritagliate i biscotti come piu' vi piace. Pennellateli con latte o tuorlo e mettete al centro una mandorla. Cuocete a 200° per circa 15 minuti.


ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail