domenica 31 gennaio 2010

AMANDOVOLO - Viva le suocere quando ti danno queste ricette




Questo dolce è tipico di Porto San Giorgio e lo trovate in tutte le pasticcerie come specialità locale. Se volete sapere la storia cliccate pure qui.

La ricetta è appunto di mia suocera sangiorgese purosangue, ora non so dirvi se è l'originale ma di certo posso affermare che è veramente buona.




Il mio amandovolo non è proprio bellissimo, si è gonfiato troppo in mezzo e ha creato la cupoletta che non deve esserci, credo abbia bisogno di una temperatura di 160° di partenza e non 180° come ho fatto io.

Pazienza tanto i famelici di famiglia hanno gradito ugualmente!!





Hanno partecipato:



  • 5 uova
  • 100 gr. di farina OO
  • 50 gr. di fecola
  • 100 gr. di zucchero
  • 50gr. di olio di semi di mais ( ci andrebbe il burro )
  • Aroma di mandorla amara
  • 100 gr. di mandorle tritate con la buccia
  • 1 bustina di lievito per dolci






Mettete in planetaria ( ma potete farlo anche a mano ) prima le uova e lo zucchero e via via tutto il resto.

Cuocete in uno stampo da plumcake a 160° per circa 35/40 minuti ( dipenderà dal vostro forno) e lasciate raffreddare.



Appena freddo ricoprite con 200gr. di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria e guarnite con altre mandorle tritate grossolanamente.





ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail