martedì 29 settembre 2009

UN PANE PROFUMATO, LA CIABATTA

Sara' che in casa si parla sempre di pizza e di impasti vari, ho deciso di iniziare a sperimentare anche le molte ricette dei vari tipi di pane.
Dopo il pane con il poolish non potevo non tentare con la fragrante ciabatta che ogni volta fa pensare un bel salame e perche' no a un altrettanto ottimo CIABUSCOLO marchigiano da gustare con un buon vino rosso, magari un Rosso Piceno o anche un'ottima Vernaccia di Serrapetrona.

Direi che come prima volta non è niente male anche se come al solito va ancora perfezionata!!


Qui vedete il pane già diviso dopo la prima lievitazione.
Qui ho allungato le pagnottelle prendendole alle estremità e tirandole dolcemente fino ad una lunghezza di 40 cm e rimesse a lievitare di nuovo.


Ecco la fetta bella lievitata e profumatissima.






INGREDIENTI PER 2 CIABATTE
150 gr. di farina di forza, Manitoba
350 gr. di farina O
300 gr. di acqua a temp. amb.
5 gr. di lievito secco ( 15gr. di fresco )
5 gr. di malto ( potete sostituire con miele )
un pizzico abbondante di sale
Versare l'acqua nell'impastatrice con il lievito e fate girare, aggiungete la farina con il malto e quando la farina avra' assorbito bene l'acqua mettete il sale. Impastate per 10 minuti e coprite con un panno lasciando lievitare per 1 ora.
Riprendete la pasta e dividetela in due pezzi ai quali darete la forma rettangolare, poi spolverate di farina. Mettete le ciabatte sopra un foglio di carta forno e coprite di nuovo facendo riposare per mezz'ora.
Prendete ora le due estremità delle ciabatte e tirate fino ad arrivare a 40 cm circa di lunghezza, capovolgetele e coprite lasciando ancora lievitare per 1 ora e mezza.
Portate il forno a 250° e infornate il pane per 10 minuti poi abbassate la temperatura a 200° fino a doratura.

ID CARD

ID CARD
BY ALE ESSENZA DI CANNELLA

Seguimi tramite e-mail